Audrey Azoulay, Unesco: “le ripercussioni della pandemia sulla cultura più gravi del previsto”

La produzione musicale potrebbe aver perso più di 10 miliardi di dollari. Il mercato del libro, invece, dovrebbe subire una riduzione del 7,5%. Nell’industria cinematografica, 10 milioni di posti di lavoro potrebbero essere stati tagliati. Infine un terzo delle gallerie d’arte ha dichiarato di aver ridotto il personale. Audrey Azoulay: “La cultura ci ha aiutato ad uscire dalla crisi. Ora dobbiamo aiutarla”.