Ai Musei di Villa Torlonia i dipinti di Piero Raspi e 26 incisioni creative

A Casino dei Principi la prima antologica romana di Piero Raspi ripercorre l’evoluzione artistica del pittore spoletino dalla metà degli anni Cinquanta alla metà degli anni Duemila. A Casina delle Civette, invece, 26 opere, nate dalla collaborazione di artisti di differenti paesi, testimoniano la ricerca di un linguaggio comune sull’arte incisoria