Skip to content

Carlo Levi e l’arte della politica a Villa Torlonia

Dal 29 novembre al 22 marzo a Roma, presso il Casino dei Principi di Villa Torlonia, una mostra per raccontare al meglio la poliedrica personalità di Carlo Levi

Dal 29 novembre al 22 marzo, presso il Casino dei Principi di Villa Torlonia, la mostra “Carlo Levi e l’arte della politica – Disegni e opere pittoriche de L’orologio”. Dalla letteratura alla poesia, dalla pittura al disegno. A cura del Centro Carlo Levi di Matera e della Fondazione Carlo Levi.

Scopri le mostre di Roma su Uozzart.com

Le opere in mostra

Le circa 30 opere pittoriche esposte, riferibili all’ambito cronologico 1945-1950, integrano lo scorrere delle vicende storiche toccate dal giornale e dalle vignette. Segnalando di volta in volta affinità stilistiche, riprese tematiche. Sottolineando anche l’assoluta originalità e autonomia del Levi illustratore satirico rispetto all’artista o all’autore di Cristo si è fermato a Eboli o del romanzo L’orologio, uscito nel 1950, che rappresenta la controparte letteraria delle stesse vicende illustrate dalle tavole grafiche.

Riflessione anche sulla produzione legata alla ‘grafica politica’, che si è per gran parte realizzata a cavallo degli anni 1947-1948, sulle pagine del quotidiano “L’Italia Socialista” diretto da Aldo Garosci.   

Orari, costi e indirizzo

Luogo: Musei di Villa Torlonia, Casino dei Principi
Indirizzo: Via Nomentana, 70, Roma.
Date: dal 29 novembre 2019 al 22 marzo 2020.
Orario: da martedì a domenica ore 9.00 – 19.00; 24 e 31 dicembre ore 9.00 – 14.00. La biglietteria chiude sempre 45′ prima.
Giorni di chiusura: lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio.
Biglietto unico integrato Casina delle Civette + Casino Nobile con mostre: Intero € 9,50 – Ridotto € 7,50.
Tipo: Mostra|Arte Moderna.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine Facebook, Twitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: