Skip to content

La canzone del 1982 – Paradise, il (sorprendente) successo di Phoebe Cates

Paradise è l’indimenticabile singolo dell’attrice statunitense Phoebe Cates, pubblicato nel 1982 come primo estratto dall’album Paradise. Il brano rimase a lungo ai vertici delle classifiche in tutto il mondo, diventando uno dei maggiori successi degli anni Ottanta

Paradise, distribuito anche con il titolo Theme from “Paradise”, è l’indimenticabile singolo dell’attrice statunitense Phoebe Cates, pubblicato nel 1982 come primo estratto dall’album Paradise. Il singolo, prima sua prova da cantante, è il tema del film omonimo, diretto da Stuart Gillard, ed è stato scritto da L. Russell Brown e Joel Diamond. Questo rimase a lungo ai vertici delle classifiche in tutto il mondo, diventando uno dei maggiori successi degli anni Ottanta. In Italia raggiunse il primo posto delle classifiche, risultando il secondo 45 giri più venduto di tutto il 1982, dopo Der Kommissar di Falco.

Scopri i più grandi successi musicali di sempre su Uozzart.com

Chi è Phoebe Cates

Phoebe Cates nasce a New York il 16 luglio 1963, figlia di Joseph Cates, produttore televisivo e teatrale statunitense, e di Lily Cates, casalinga statunitense. All’età di 10 anni decide di intraprendere la carriera di ballerina e si iscrive alla School of American Ballet. A 15 anni, a causa di un forte trauma subito al ginocchio, deve però appendere le scarpette al chiodo. La Cates tenta quindi la carriera di modella professionista, ma senza successo.

Decide poi di intraprendere la strada della recitazione: gode di un’improvvisa popolarità grazie al film Paradise del 1982, che segue di due anni Laguna blu e al quale è palesemente ispirato. Qui mostra abbondantemente le proprie nudità, ma nelle scene più spinte venne sostituita da una controfigura. Prende parte anche ai film Fuori di testa, Gremlins, Gremlins 2 – La nuova stirpe e in altre commedie destinate a un pubblico adolescenziale. Nel 2005 Phoebe Cates apre una boutique dal nome Blue Tree sulla Madison Avenue a New York.

Il testo della canzone

“Could it be the little things you do to me
like waking up beside you it’s so new to me
life can be so full of danger in the dark
there lurks a stranger
I just can’t
imagine what he wants of me

When I’m with you it’s paradise
no place on earth could be so nice
through the crystal waterfall
I hear you call
just take my hand it’s paradise
you kiss me once
I’ll kiss you twice
and as I gaze in to your eyes
I realize it’s paradise

It’s right out of something from a fairy tale
a terribly exciting and a scary tale
it’s nothing I could ever make up
am I dreaming will I wake up
just to find out this is true reality

When I’m with you it’s paradise
no place on earth could be so nice
through the crystal waterfall
I hear you call
just take my hand it’s paradise
you kiss me once
I’ll kiss you twice
and as I gaze in to your eyes
I realize it’s paradise

Just take my hand it’s paradise
you kiss me once
I’ll kiss you twice
and as I gaze in to your eyes
I realize it’s paradise

And as I gaze in to your eyes
I realize it’s paradise”.

La traduzione del brano

“Potrebbero essere le piccole cose che mi fai?
Come svegliarmi al tuo fianco
è così strano per me
La vita può essere piena di pericoli
nell’oscurità si cela uno straniero
posso solo immaginare cosa vuole da me…

Quando sono con te è il paradiso
nessun posto sulla Terra
potrebbe essere più bello
attraverso le cascate di cristallo
sento la tua voce.

Prendi la mia mano, è il paradiso
tu mi dai un bacio, io te ne darò due
nel momento in cui mi specchio nei tuoi occhi
realizzo che è il paradiso.

E’ qualcosa uscito direttamente da una fiaba
una fiaba estremamente spaventosa ed eccitante
non e’ qualcosa che potrei fingere
Sto sognando? Mi sveglierò
per scoprire che è tutto vero?

Quando sono con te è il paradiso
nessun posto sulla Terra
potrebbe essere più bello
attraverso le cascate di cristallo
sento la tua voce.

Prendi la mia mano, è il paradiso
tu mi dai un bacio, io te ne darò due
nel momento in cui mi specchio nei tuoi occhi
realizzo che è il paradiso.

Prendi la mia mano, è il paradiso
tu mi dai un bacio, io te ne darò due
Nel momento in cui mi specchio nei tuoi occhi
realizzo che è il paradiso”.

L’esibizione di Phoebe Cates

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco annunci

La pubblicità è il motivo per cui il nostro magazine è gratuito.
Supporta Uozzart disattivando il blocco degli annunci.

OK
Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock