Man in the Kitchen: premiate le nuove giovani promesse capitoline per food, fashion e beauty

Bellezza, gastronomia e moda: arte, stile e passione coniugati al maschile per uno degli eventi più importanti della stagione estiva romana. Un crocevia di imprenditori e di personaggi dello spettacolo, di anticipazioni e di progetti, per raccontare tutto il meglio dell’imprenditoria capitolina, ma non solo.

Due giovani chef, Simone Palumbo e Vito De Astis, sono stati chiamati a tramutare in cibo il mood, le cromie, i tagli e le geometrie di alcuni giovani brand capitolini. A sfilare collezioni e outfit di Clio di Marco, Jacopo Teodori, Francesco Visconti, Giulia Massa, Feat di Alessia Ait e Fabio Di Biagio, e M A C C U S : G O E T H E  di Gennaro Autiero e Bruno Nicotera. Ma a vincere la targa sono stati i gioielli di Duša creati dal giovanissimo Nicoló Dušan Bunčuga, mentre lo chef vincitore è stato Simone Palumbo, appena ventenne, anche lui domiciliato a Roma.

Ma a metterci viso e corpo erano i 15 giovani aspiranti modelli, anche loro in concorso: la fascia del “più bello” è andata al venticinquenne Francesco Baldanza, di origini sarde ma trasferitosi a Roma per studio. Tanti i corner all’interno della location che hanno raccontato il Made in Italy in fatto di bellezza, design e gastronomia: Dasa, Frantoio Casale San Giorgio, Pensieri incantevoli di Giovanna, Regiflor Natura, Sabina On.

L’evento ha anticipato e raccontato quali saranno i trend, in fatto di abbigliamento e di bellezza, per l’uomo del 2016, grazie alla collaborazione con gli esperti dell’Accademia L’Oreal, alla barberia Skilio e allo chef Alessandro Circiello. Il tutto nella splendida cornice firmata EDS Eventi di Erno & Denise Rossi che ha creato l’allestimento con il suo Coordinator Support Event William Vittori, con le decorazioni “Flower” di Augusto Manzone.

I conduttori della serata sono state la blogger e fashion editor Ida Galati e i giovani attori e conduttori Nicolas Paccaloni  e Federica Lozzi. In giuria le attrici Roberta Garzia e Francesca Valtorta, la direttrice di Eva 3000 Roberta Damiata, il top model Roger Garth, le attrici Simona Borioni e Mita Medici, la conduttrice Valeria Oppenheimer, il velino Pierpaolo Pretelli, la direttrice di Fashion News Magazine Barbara Molinario, il truccatore Claudio Ferri, il costumista Paolo Marcati, il PR Manager L’Oréal Divisione Prodotti Professionali e responsabile dell’Accademia L’Oréal di Roma Fabio Nicolai, il medico estetico Valentina Langella, lo stylist Marco Scorza, lo chef Alessandro Circiello, il parrucchiere Roberto D’Antonio, Miss Precious Marica Parlato. Madrina della serata, la Marchesa d’Aragona. Fondamentale anche il giudizio di alcune importanti “penne” e “volti” del giornalismo italiano, come Alberto Berlini, Roberta Maresci, Azzurra Di Meco, Giuseppe di Tommaso e Roberta Valentini.

Per il trucco e il parrucco, Felice Panzironi per l’Accademia L’Oreal, Pop Make Up Academy e Monica Marchetti Parrucchieri; per l’allestimento  EDS eventi; per la grafica Antonio Marinelli; per le foto Luca Latrofa; per il video mapping Fabiano Visual Circus; per la regia video Garreth Russo. Ringraziamo anche Leopardessa e Blackblessed. Per lo staff Francesca Perotti, Benedetta Aloisi e Luciana Orsini. Ufficio Stampa Uozzart di Salvo Cagnazzo.

Foto di Luigi Giordani e di Gob’Ho foto

Leggi anche:

Green Inspiration: quando la natura si fa fashion
Veli e diamanti: una sfilata per un sogno d’amore
Quindici ragioni per visitare il Palazzo della Zecca prima della sua “fine”
Apre Skilio, e le barbe della Capitale sono in “mostra”

Per tutti gli aggiornamenti, segui la pagina Facebook di Uozzart