Skip to content

Streetbook Festival, domani a Campagnano di Roma Lia Tagliacozzo e Gianpiero Gamaleri

Last Updated on

Il piacere del book e del food in un evento speciale, alla scoperta dei borghi nascosti del Lazio

Prosegue sabato 19 gennaio, a Campagnano di Roma (Polo Culturale Comunale – Palazzo Venturi), la prima edizione di StreetBook Festival, il primo festival letterario itinerante su tre ruote. Organizzato dall’Associazione Culturale Artcloud, con il patrocinio della Regione Lazio e dei rispettivi comuni, con l’apporto delle media partnership di Rai Radio Live, Il Tempo e Shalom, l’appuntamento coniuga reading e talk con autori, per piccoli lettori e per quelli più adulti. Inoltre, immancabile è l'”Apebook”, che porterà a bordo con sé il suo piccolo mercatino letterario.

Leggi anche Parte lo StreetBook Festival, il primo festival letterario itinerante tra i borghi laziali

Il programma dell’evento

La prima ospite di questa seconda tappa sarà l’autrice Lia Tagliacozzo, la quale, alle ore 17, presenta la sua graphic novel per ragazzi “Inviati per caso, viaggio nell’Italia delle religioni”. Mentre alle ore 18:30 arriva Gianpiero Gamaleri, che presenta “Papa Francesco giornalista. Cinque passaggi sulla comunicazione 2014-2018”. Infine, ovviamente, uno spuntino goloso. Rigorosamente “street”.

La locandina dell’evento

La prima edizione del festival itinerante prosegue sabato 26 gennaio a Formia. “Il programma è ancora nella sua fase iniziale, e nuove date e nuovi autori sono in fase di definizione – spiegano gli organizzatori – Il nostro obiettivo è quello di offrire un pomeriggio a tutti, residenti e non, alla scoperta del piacere della lettura, in compagnia di un goloso piatto di street food, nei posti più belli e nascosti, prima del Lazio e poi, perché no, di tutta la nostra bellissima penisola”.

Tagliacozzo Gamaleri
Tagliacozzo Gamaleri

Chi è Lia Tagliacozzo

L’AUTRICE – Lia Tagliacozzo è nata nel 1964 a Roma, dove ha vissuto quasi sempre. Con lei vivono anche suo marito, i suoi due figli e i suoi due cani. Fin da quando era bambina ha desiderato scrivere e viaggiare. Esperta di cultura ebraica, scrive di storia, letteratura, attualità, identità e memoria. Ha lavorato nel settore culturale delle istituzioni ebraiche e presso giornali e televisioni con particolare riferimento all’ebraismo e alla Shoah e con una attenzione specifica alla divulgazione. Per questo, da anni, va in giro per le scuole di tutta Italia a raccontare le storie dei suoi libri. Ha scritto per adulti, bambini e adolescenti. Per Einaudi Ragazzi ha pubblicato Il mistero della buccia d’arancia: una storia di affetto, di vita e di memoria civile e La Shoah e il Giorno della Memoria.

IL LIBRO – “Inviati per caso. Viaggio nell’Italia delle religioni”, editore Sinnos, collana Nomos, pag. 80.

Luca ha una cotta per Neela, che è sparita da scuola: forse la sua famiglia l’ha data in sposa a un lontano cugino? Martina “Tuttapposto” invece è una fotografa speciale. Grazie a un progetto scolastico, Luca e Martina partono: lui alla ricerca di Neela, lei alla ricerca di fondi per una macchina fotografica nuova. Ma il viaggio li porterà a scoprire cose che non si aspettavano affatto. La storia di un viaggio, veramente accaduto, nell’Italia delle tante religioni. Una storia di come si possono smantellare ignoranze e pregiudizi, una storia di amicizie. Un punto di partenza per imparare a guardarsi intorno, conoscere, capire. Tutti insieme.

Chi è Gianpiero Gamaleri

L’AUTORE – Gianpiero Gamaleri è professore ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso la Facoltà di lettere e filosofia dell’Università degli Studi di Roma Tre, dove tiene corsi anche in tema di Analisi del linguaggio pubblicitario, ed è docente di “Struttura della comunicazione” alla Pontificia Università della Santa Croce in Roma. Giornalista professionista, collabora a quotidiani, periodici e riviste scientifiche. E’ Commissario dell’Agenzia regionale per il diritto allo studio “Laziodisu” presso l’Università degli studi Roma Tre ed è membro del Board of Governors dell’European Institute for the Media di Düsseldorf. Con lettera del 27 Giugno 2005 della Segreteria di Stato è stato nominato Membro del Consiglio di Amministrazione del Centro Televisivo Vaticano. Collabora al “Progetto culturale” della CEI ed ha fatto parte per tre quinquenni, fino al 1993, della Commissione per le Comunicazioni Sociali della CEI.

IL LIBRO – “Papa Francesco giornalista. Cinque passaggi sulla comunicazione 2014-2018“, di Gianpiero Gamaleri (Autore), Fabrizio Noli (Autore). Editore Elledici.

Sto imparando”, disse papa Francesco ai giornalisti poco tempo dopo l’elezione a pontefice, per descrivere il suo apprendistato nei rapporti con la stampa. Che in brevissimo tempo sia diventato un maestro nel padroneggiare la comunicazione in tutte le sue dimensioni – la frase virale, il gesto immediato, l’intervista, il colloquio improvvisato, l’intervento a braccio, il videomessaggio, il silenzio del raccoglimento… – rivela la rapidità e la flessibilità con cui ha colto l’importanza della comunicazione di massa nell’esercizio della sua missione universale. In questo libro il profilo del “papa giornalista” emerge dalla testimonianza di alcuni suoi “colleghi” che rileggono e commentano i suoi messaggi sulla comunicazione negli ultimi cinque anni.

Campagnano di Roma, cosa vedere e cosa fare

Campagnano di Roma, famosa per la “sua” Via Francigena, è una cittadina posta sulle pendici del Monte Razzano. Tra i percorsi turistici per gli amanti della natura, si segnalano il Parco regionale di Veio, il Parco naturale regionale Valle del Treja e il Parco naturale regionale di Bracciano – Martignano. Il territorio di Campagnano fa parte della regione vulcanica dei Monti Sabatini. Di origine vulcanica sono le valli di Stracciacappa e Le Cese, oltre ai rilievi di M. Aguzzo, M. Musino e M. Broccoletto.

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI, SEGUI LA PAGINA FACEBOOK DI UOZZART

1 Comment »

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: