Skip to content

Il Brainforest di Pascale Marthine Tayou al MAXXI di Roma

Last Updated on 07/04/2022

Un’installazione che intende omaggiare la città di Roma, da cui partono tutte le strade che abbracciano la terra. Brainforest è firmata da Pascale Marthine Tayou ed è visitabile presso il MAXXI di Roma dal 9 giugno al 7 maggio 2023.

Una installazione che intende omaggiare la città di Roma, da cui partono tutte le strade che abbracciano la terra. Brainforest è l’installazione di Pascale Marthine Tayou, visitabile presso il Museo MAXXI di Roma dal 9 giugno 2022 al 7 maggio 2023.

Scopri le altre mostre su Uozzart.com

L’installazione

Brainforest è un albero al centro di una fontana rappresenta la natura che fiorisce dal cuore della città eterna, come le mangrovie nelle acquee del Borneo vicine all’artista e “lontane dallo sguardo minaccioso della folla senza volto”. La ricerca di Tayou è incentrata sull’ambiente urbano. Nella sua poetica è ricorrente l’impiego di elementi del quotidiano: l’artista li trasforma in monumenti iconici dell’epoca contemporanea che, giocando con un’accattivante estetica pop, rivelano le criticità del nostro presente.

“Queste maschere cosparse di colori sono la prova del lungo cammino finora percorso dall’uomo”

Dai rami dell’albero sbocciano come frutti maschere colorate, oggetti etnici e documenti di viaggio basati su forme e colori e utilizzati in tempi passati per spostarsi all’interno del continente africano: “Queste maschere cosparse di colori sono la prova del lungo cammino finora percorso dall’uomo attraverso mille e una strada nella savana terrestre – spiega P.M. Tayou – e, come frutti su un tronco d’albero azzurro al centro di un mappamondo dorato, saranno testimoni delle urgenze e dei drammi del nostro presente”.

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: