Skip to content

Piazza della Fotografia, a Trastevere un museo a cielo aperto sul mondo dell’immagine

A Roma Santa Maria in Trastevere, sino al 24 settembre, si trasforma in un museo a cielo aperto della fotografia, nella “Piazza della Fotografia”, un grande hub culturale gratuito per cittadini e turisti sul mondo dell’immagine storica, contemporanea e internazionale

A Roma Santa Maria in Trastevere, sino al 24 settembre, si trasforma in un museo a cielo aperto della fotografia, nella “Piazza della Fotografia”, un grande hub culturale gratuito per cittadini e turisti sul mondo dell’immagine storica, contemporanea e internazionale. In calendario tutti i giorni, attraverso un grande LedWall montato in piazza, le proiezioni di videoinstallazioni di progetti fotografici, in loop dalle 13 all’una di notte, arricchite da incontri di approfondimento e performance. Ogni settimana una nuova videoinstallazione e una talk, dedicati ad un tema di volta in volta diverso.

Il viaggio fotografico come metafora della vita

Tra i temi affrontati ci sarà il viaggio fotografico come metafora della vita: gli scatti, realizzati in giro per il mondo dai fotografi Maria Cristina Valeri, Alex Mezzenga e Gilberto Maltinti, inviteranno il pubblico a cogliere le sfumature del viaggio che ognuno di noi compie ogni giorno. I fotografi e organizzatori dialogheranno con il clavicembalista Luca Purchiaroni, per una narrazione dell’idea di viaggio che prenda spunto dal celebre ‘Intervallo RAI’ rendendolo contemporaneo. La colonna sonora che accompagna la videoinstallazione è quella originale dell’epoca, da Händel a Couperin, da Paradisi a Bach.

Gli appuntamenti in calendario

Tra gli appuntamenti in calendario anche la call internazionale gratuita ‘Tutti gli sguardi portano a Roma’, una video installazione composta dalle fotografie catturate da romani e turisti in viaggio nella Capitale, scatti di una città che riparte dopo gli anni drammatici della pandemia. Per partecipare basta collegarsi al sito https://www.roma-fotografia.it/call-ROMA/ e inviare una foto entro il 6 luglio prossimo.

Gli omaggi fotografici a Gassman, Manfredi, Mastroianni, Sordi, Tognazzi e Vitti

In calendario, tra gli altri, anche una videoinstallazione dedicata alle immagini dei giovani creativi nei musei e nei siti archeologici della Capitale, a cura di TWM Factory; gli scatti dell’archeologo e speleologo Carlo Pavia, pioniere della fotografia in ambienti sotterranei archeologici; le immagini inedite delle missioni spaziali italiane nello spazio profondo a cura dell’ASI – Agenzia Spaziale Italiana; un omaggio fotografico a Gassman, Manfredi, Mastroianni, Sordi, Tognazzi e Vitti, con foto di scena e rubate alla loro quotidianità a cura dell’Archivio Luce Cinecittà.

Il programma di “Piazza della fotografia”

Sabato 2 luglio, dalle 22 alle 23.30 – ‘Smile at Home’

Videoinstallazione ‘Smile al Home’, selezione di immagini ironiche e surreali inviate da tutto il mondo raccolte durante la call internazionale ‘Life in the Time of Coronavirus’. La videoinstallazione sarà visibile dalle 13 all’una di notte dal 2 al 10 luglio.

Domenica 10 luglio, dalle 22 alle 23.30 – ‘Giovani creativi’

La videoinstallazione celebra il talento Made in Italy under 30 con le immagini realizzate nei musei e nei siti archeologici della Capitale. Interviene il fotografo e autore del progetto Riccardo Ferranti. La videoinstallazione sarà visibile dalle 13 all’una di notte dal 10 al 16 luglio.

Sabato 16 luglio, dalle 22 alle 23.30 – ‘Tutti gli sguardi portano a Roma’

Una selezione di immagini realizzate da fotografi professionisti, amatori e cittadini, turisti in viaggio nella Capitale. Vincenzo Spina di Rome Guides racconta la storia di Trastevere. La videoinstallazione sarà visibile dalle 13 all’una di notte dal 16 al 24 luglio.

Domenica 24 luglio, dalle 22 alle ore 23.30 – ‘Arte e fotografia’

Caravaggio primo fotografo, dialogano Costantino D’Orazio, storico dell’arte e Giulia Silvia Ghia, Storica dell’arte e assessore alla cultura Municipio Roma I Centro. La videoinstallazione sarà visibile dalle 13 all’una di notte dal 24 al 30 luglio.

Sabato 30 luglio, dalle 22 alle 23.30 – ‘Roma Sotterranea’

Videoinstallazione con le fotografie dell’archeologo, speleologo e fotografo Carlo Pavia, pioniere della fotografia in ambienti sotterranei archeologici. Sarà presente l’autore. La videoinstallazione sarà visibile dalle 13 all’una di notte dal 30 luglio al 6 agosto

Dal 6 al 13 agosto, dalle 13 all’una di notte – ‘Freedom’

Una selezione di immagini inviate da tutto il mondo che ‘Roma Fotografia’ ha raccolto durante la call internazionale ‘Freedom’.

Dal 13 al 20 agosto, dalle 13 all’una di notte – ‘People’

Una selezione di immagini inviate da tutto il mondo che ‘Roma Fotografia’ ha raccolto durante la call internazionale ‘People’.

Sabato 20 agosto, dalle 22 alle 23.30 – ‘Ansa. La più importante agenzia fotogiornalistica italiana’

Le immagini della più importante agenzia italiana di informazione che da oltre 60 anni fornisce una copertura completa degli avvenimenti internazionali. La videoinstallazione sarà visibile dalle 13 all’una di notte dal 20 al 27 agosto.

Sabato 27 agosto, dalle 22 alle 23.30 – ‘LICIACube e ArgoMoon: i Primi Satelliti Italiani nello Spazio Profondo’

Un viaggio per immagini tra le missioni spaziali dell’ASI – Agenzia Spaziale Italiana, con Simone Pirrotta. La videoinstallazione sarà visibile dalle 13 all’una di notte dal 27 agosto al 3 settembre.

Sabato 3 settembre, dalle 22 alle 23.30 – ‘Fotografia al Femminile Premio Bresciani Visual Art’

Un appuntamento dedicato allo sguardo femminile, raccontato attraverso le immagini di fotografe professioniste e fotoamatrici. La videoinstallazione sarà visibile dalle 13 all’una di notte dal 3 al 10 settembre.

Sabato 10 settembre, dalle 22 alle 23.30 – ‘Sopravvivere all’Antropocene: La grande sfida della ricerca ambientale’

Il ricercatore Marco Faimali, responsabile della sede di Genova dell’Istituto per lo studio degli Impatti Antropici e Sostenibilità in ambiente marino, racconta le esperienze di ricerca ambientale in Antartide, nell’Artico e nel Mediterraneo. La videoinstallazione sarà visibile dalle 13 all’una di notte dal 10 al 17 settembre.

Sabato 17 settembre, dalle 22 alle 23.30 – ‘I Mostri Sacri della Commedia all’italiana’

Un omaggio a Gassman, Manfredi, Mastroianni, Sordi, Tognazzi, Vitti con una carrellata delle immagini di scena e di foto rubate alla loro quotidianità. La videoinstallazione sarà visibile dalle 13 all’una di notte dal 17 al 24 settembre.

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco annunci

La pubblicità è il motivo per cui il nostro magazine è gratuito.
Supporta Uozzart disattivando il blocco degli annunci.

OK
Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock