Skip to content

Palazzo Merulana, in mostra le forme e segni di Roberta Meldini

Last Updated on 04/02/2021

Palazzo Merulana riapre le porte al pubblico affiancando ai capolavori della collezione permenante la mostra dedicata alla scultrice e disegnatrice Roberta Meldini. La retrospettiva, visitabile fino al 5 marzo, presenta più di 50 opere. 16 tra sculture in bronzo, cemento e terracotta e 36 tra dipinti, incisioni e disegni

Palazzo Merulana, la sede espositiva della Fondazione Elena e Claudio Cerasi gestita da CoopCulture, riapre le porte al pubblico affiancando ai capolavori della collezione permenante la mostra dedicata alla scultrice e disegnatrice Roberta Meldini, protagonista della scena della seconda meta del Novecento.

Scopri su Uozzart.com le altre mostre in corso a Roma

Le opere in mostra

La retrospettiva, fino al 5 marzo, presenta più di 50 opere: 16 tra sculture in bronzo, cemento e terracotta e 36 tra dipinti, incisioni e disegni. E documenta l’ attività dell’ artista tra i primi anni Settanta alla fine degli anni Novanta. ”Plastica linearità e sinuosa tridimensionalità”, a cura di Brigida Mascitti, illustra tre tematiche predilette dalla scultrice: le donne raccontate da figure monolitiche sinuose isolate; i ritratti di persone vicine all’ artista o personaggi sconosciuti, appartenenti ceti sociali più disparati; gli animali, soggetto “umanizzato e tipizzato”, molto caro all’ autrice.

L’elogio alla vita secondo Roberta Meldini

Roberta Meldini (Rimini 1930-Roma 2011) seguì nel suo lungo percorso artistico cominciato negli anni Cinquanta il filo dell’elogio alla vita cercando nelle varie forme espressive ”un segno originale e distinto”. Le sue opere, spiega la curatrice, ”mostrano tutte la medesima ieraticità plastica, la forza espressiva del gesto, del pensiero, del sentimento, la sinuosità viva della carne. Sono figure sorprendentemente umane e vitali, memori della grande tradizione della scultura classica e novecentesca. Ma sempre reinterpretate alla luce di una personalissima cifra stilistica che le rende uniche nel loro genere e senza tempo”. Nelle sue forme emergono ”le tracce dell’arcaico e dell’antico, del Quattrocento e del Rinascimento, dell’innovazione di Auguste Rodin e dell’espressionismo di Medardo Rosso”.

Info e orari

Palazzo Merulana è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 12 alle 19. Gli accessi alle sale espositive saranno limitati a 40 persone per fascia oraria. La prenotazione è consigliata ma non obbligatoria.

Appassionati di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Seguite le nostre pagine FacebookTwitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: