Skip to content

Pieces of woman, Vanessa Kirby in odore di Oscar

Vanessa Kirby è la protagonista di Pieces of woman, l’ultimo lavoro del regista ungherese Kornél Mundruczó. Con lei anche il talentuoso Shia LaBeouf. Oggi il film è disponibile sulla piattaforma Netflix.

Tra i nominati degli attesissimi Golden Globes 2021, la cui cerimonia si è svolta lo scorso 1 marzo, c’era anche una superba Vanessa Kirby, conosciuta dal grande pubblico per il suo ruolo della Principessa Margaret in The Crown. La Kirby, dopo un piccolo ruolo in ‘007’, è la protagonista di ‘Pieces of woman’, l’ultimo lavoro del regista ungherese Kornél Mundruczó. Oggi il film è disponibile sulla piattaforma Netflix.

Già dalla prima scena siamo catapultati nel cuore della storia, quando il dramma è già consumato. Ad accompagnare questa donna, che prova per la prima volta l’esperienza di diventare madre e, al contempo, il dolore della perdita, il rammarico di aver fatto o di non aver fatto abbastanza, c’è anche il talentuoso Shia LaBeouf. L’attore, nonostante i vari scandali e la sua capacità di auto sabotarsi, riesce sempre a stupire per la sua bravura.

La trama del film

Il film inizia con la scena del travaglio: Martha, nonostante la madre sia contraria, decide di partorire in casa. Ad assisterla il compagno Sean e un’ostetrica di nome Barbara. Al momento del travaglio però l’ostetrica non riesce a raggiungerli e si fa sostituire da Eva. Qualcosa durante il parto va male e nonostante le rassicurazioni dell’ostetrica dalla carriera pluriennale, la situazione precipita. A pochi minuti dal parto la neonata muore. Quello che avviene dopo è un vero calvario vissuto da Martha e dal suo compagno che li porterà ad allontanarsi. Neanche il processo contro l’ostetrica donerà pace alla donna.

Pieces of woman, che nasce per essere un opera teatrale, viene divisa in due atti

Nella scena iniziale del travaglio, che dura ben 30 minuti, c’è tutto il lavoro magistrale fatto dalla Kirby, che ci fa vivere tutti gli stadi del parto: dal dolore delle contrazioni, l’ansia che tutto vada per il meglio, l’emozione della nascita fino alla delusione della perdita. Questa scena, girata da un’attrice che non è ancora diventa madre, mostra tutto lo studio minuzioso con cui si è preparata la Kirby e la maestria di chi sta dietro la cinepresa, il regista ungherese Kornél Mundruczó. ‘Pieces of woman’, che nasce per essere un opera teatrale, viene divisa in due atti: Il Travaglio e La cena di Ringraziamento.

Una sofferenza capace di distruggere tutto il mondo intorno a loro e il loro stesso amore

Il film è ambientato in una Boston rarefatta, che sembra quasi accompagnare il dolore, sommersa dal gelo e dalla neve. Un dolore, quello provato dai due protagonisti per la perdita della loro primogenita, incolmabile, insostenibile, struggente. Una sofferenza capace di distruggere tutto il mondo intorno a loro e il loro stesso amore. Vanessa Kirby non avrà vinto il Golden Globe, ma speriamo riesca ad essere nominata agli Oscar.

Acquista Pieces Of A Woman (Music From The Netflix Film)

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: