Skip to content

Storms, la ricerca di Quayola al Gasometro di Roma

MakerArt, la sezione speciale di Maker Faire Rome – The European Edition 2022, presenta per la prima volta a Roma “Storms di Quayola”, che si svolgerà presso l’iconico Gazometro Ostiense dal 7 al 9 ottobre

MakerArt, la sezione speciale di Maker Faire Rome – The European Edition 2022, curata da Valentino Catricalà, che unisce il mondo dell’innovazione con quello degli artisti, presenta per la prima volta a Roma “Storms di Quayola”. Promossa e organizzata dalla Camera di Commercio di Roma attraverso la sua Azienda Speciale Innova Camera, Maker Faire Rome – The European Edition 2022 – decima edizione dedicata alla creatività e all’innovazione tecnologica, si svolgerà presso l’iconico Gazometro Ostiense dal 7 al 9 ottobre 2022.

Scopri le altre mostre di Roma su Uozzart.com

La ricerca di Quayola si muove nel connubio fra digitale, robotica e intelligenza artificiale e iconografia

Com’è noto la ricerca di Quayola si muove nel connubio fra digitale, robotica e intelligenza artificiale e un’iconografia che affonda le proprie radici nella storia dell’arte, da quella antica, rinascimentale e barocca, fino a toccare il genere del paesaggio, da quello romantico a quello impressionista. STORMS è un lavoro parte di una serie di opere video che si colloca esattamente in questo spaccato, continuando la ricerca dell’artista sulla pittura di paesaggio tradizionale, dove a essere esplorata, attraverso l’utilizzo di avanzate tecnologie, non è tanto l’immagine in sé quanto invece la sostanza pittorica, intesa sia come materia sia come mezzo dell’origine ideativa dell’immagine stessa.

Storms è un evidente richiamo all’opera dell’inglese William Turner e alle sue celebri tempeste

Anche il titolo, STORMS è un evidente richiamo all’opera dell’inglese William Turner e alle sue celebri tempeste che rappresentano per Quayola un’importante fonte d’ispirazione. Esse illustrano quell’agitazione di forze cosmiche, quel turbinio di luce, quel moto, quel vortice che rapisce l’animo umano portandolo in estasi, e che in STORMS si traduce nella realizzazione di video a ultra-high definition di mari in tempesta reali e girati sulle coste della Cornovaglia, luogo d’ispirazione anche di Turner, utilizzati come un dataset da cui attingere per generare le pitture digitali. Infatti, come sempre in Quayola e come spesso ha sottolineato il curatore Valentino Catricalà, la ripresa, la parte “dal vero”, non è l’opera ma è solo il momento di cattura dei dati, i quali, una volta imprigionati vengono rielaborati con processi di game engine.

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco annunci

La pubblicità è il motivo per cui il nostro magazine è gratuito.
Supporta Uozzart disattivando il blocco degli annunci.

OK
Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock