Skip to content

Aldo Moro, una mostra fotografica alla Link Campus University

Last Updated on

Aprirà mercoledì 8 maggio la mostra fotografica “Aldo Moro. Memoria, politica, democrazia”, nella sede dell’Università degli studi Link Campus University a Roma

Aldo Moro
Aldo Moro

Aprirà mercoledì 8 maggio la mostra fotografica “Aldo Moro. Memoria, politica, democrazia”, nella sede dell’Università degli studi Link Campus University in Via del Casale di S. Pio V, 44 a Roma. L’esposizione, che ricorda i 41 anni dal ritrovamento dell’on. Moro in via Caetani, sarà visitabile sino a venerdì 31 maggio, ed è curata da Maurizio Riccardi e Giovanni Currado. Con l’allestimento progettato dall’architetto Fabrizio Confessa.

Leggi gli altri articoli sulle altre mostre su Uozzart.com

Le foto in mostra

Gli scatti di Carlo Riccardi, decano dei fotoreporter romani, ripercorrono la vita politica del presidente della Dc ucciso dalle Brigate rosse. Il racconto fotografico è arricchito dalle immagini di Maurizio Riccardi, figlio di Carlo, e di Maurizio Piccirilli, autore delle foto del ritrovamento del corpo di Aldo Moro in via Caetani.

Con i tre importanti fotografi ha collaborato Giovanni Currado. Il giornalista e fotografo ha coordinato la ricerca iconografica, il restauro delle immagini e raccolta di impressioni, commenti e contributi da parte di personaggi del mondo politico, culturale e giornalistico, per il catalogo della mostra.

Leggi gli altri articoli “fotografici” su Uozzart.com

Un video e un obiettivo speciale

La mostra si completa con un video che ripercorre le strade di Roma protagoniste di quei tragici 55 giorni. Con il commento di magistrati, carabinieri, poliziotti e giornalisti che vissero quei tragici eventi. La mostra vuole quindi mettere l’accento sulla figura di Moro nella sua interezza, senza trascurare il suo sacrificio, ma per separare i suoi insegnamenti da quelle due Polaroid delle BR che purtroppo lo identificano, in modo quasi esclusivo, dai testi scolastici alle più recenti ricerche sul web.

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI, SEGUI LA PAGINA FACEBOOK E TWITTER  DI UOZZART

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: