Skip to content

Road to green, il progetto (e la passione) di Mario Celentano vince tutto

Si è tenuta a Roma la cerimonia di premiazione dell’edizione 2019 di #roadtogreen. Il vincitore assoluto è il giovane Mario Celentano…

Mario Celentano per Road to Green 2020
Mario Celentano per Road to Green 2020

Si è tenuta a Roma la cerimonia di premiazione dell’edizione 2019 di #roadtogreen, il contest organizzato dall’Associazione per la sostenibilità ambientale, Road to green 2020. In collaborazione con l’Accademia del Lusso di Roma. Il contest ha l’obiettivo di stimolare le menti creative nel pensare a soluzioni che possano rendere il futuro più sostenibile.

Leggi anche Road to green 2020, creatività e moda all’insegna della sostenibilità

Mario Celentano e la Disposofobia

Molti i progetti pervenuti al vaglio della giuria, che, come hanno affermato Barbara Molinario, Presidente di Road to green 2020, e Laura Gramigna, Direttrice dell’Accademia del Lusso di Roma, ha faticato a dover selezionare una sola proposta. Ma alla fine è stato eletto vincitore, all’unanimità, Mario Celentano con il suo progetto “Disposofobia”. Si tratta di un’idea di outfit e di creazioni moda, partendo da scontrini e ricevute fiscali.

L’idea dalla quale è partito Mario Celentano, ventunenne della provincia di Napoli, è quella che oggi la società tutta sia affetta da una forma di disposofobia. Ossia quella tendenza compulsiva ad accumulare oggetti materiali di cui non abbiamo bisogno. E che talvolta possono essere addirittura nocivi.

I progetti finalisti di Ambra Mediati, Chiara Lazzano, Ciro di Fiore, Graziana Giunta, Jessica Polignano, Mario Celentano, Nadia Costacurta e Sabrina De Rossi

Le menzioni speciali

Il giovane stilista non si è aggiudicato solo il primo posto del contest, ricevendo un voucher per un corso di alta formazione presso l’Accademia del Lusso di Roma, ha ottenuto anche le menzioni speciali da parte di Salvo Cagnazzo e del magazine Uozzart, media partner dell’evento, e da parte di Ino Mantilla, che ospiterà Mario Celentano e le sue creazioni, in occasione della prossima edizione di M.I.A. – Moda Incontro Aperto, del quale è ideatrice ed organizzatrice insieme a Maurizio Passeri.

“Disposofobia” è, inoltre, stata molto apprezzata anche dalla moderatrice dell’evento, Janet De Nardis, conduttrice tv, fondatrice e direttrice artistica di Roma Web Fest, ed esperta di moda.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine Facebook, Twitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: