Skip to content

Libri e film a confronto – Ragione e Sentimento, il romanzo di Jane Austen e il film con Emma Thompson e Kate Winslet

Last Updated on 17/07/2020

Il romanzo di Jane Austen Ragione e Sentimento, pubblicato nel 1811, è incentrato su due sorelle, Elinor e Marianne, una tutta ragione, l’altra guidata dai suoi sentimenti. Da questo libro è stato tratto un film del 1995, con la regia di Ang Lee, con protagonisti Emma Thompson, Kate Winslet e Hugh Grant. Quali le differenze?

Il romanzo di Jane Austen Ragione e Sentimento, pubblicato nel 1811, è incentrato su due sorelle, Elinor e Marianne, una tutta ragione, l’altra guidata dai suoi sentimenti. Da questo libro è stato tratto un film del 1995, con la regia di Ang Lee, con protagonisti Emma Thompson, Kate Winslet e Hugh Grant. Quali le differenze tra queste versioni?

Leggi gli altri articoli della rubrica “Libri e film a confronto” di Uozzart.com

Tutto inizia con la morte del padre e con un trasferimento…

Il romanzo di Jane Austen Ragione e Sentimento, pubblicato nel 1811, è incentrato su due sorelle, Elinor e Marianne, una con il carattere opposto all’altra. Mentre Elinor è tutta ragione, agisce in modo molto assennato ed equilibrato, come si conviene ad una ragazza del tempo, Marianne al contrario si lascia andare ai suoi sentimenti. Non riesce a non dire quello che pensa, a volte sfocia nella poca educazione.

La storia inizia con la morte del padre: le due ragazze, insieme alla madre e alla sorella minore Margaret, sono costrette a lasciare la loro casa al fratellastro John Dashwood (nato dal primo matrimonio del padre) e alla moglie Fanny. Fortunatamente, trovano un comodo alloggio in un cottage fornito da Mr. John Middleton, loro parente. Conoscono così la moglie Lady Middleton e la madre di lei, Mrs. Jennings. Con il trasferimento inizia la loro nuova vita, fatta di incontri importanti che cambiano per sempre la vita delle due sorelle Dashwood.

Merito alla sceneggiatrice per aver snellito molto il romanzo. Tante scene piuttosto lunghe vengono cancellate

Ragione e Sentimento, film del 1995, per la regia di Ang Lee, vede come protagonisti Emma Thompson (anche sceneggiatrice e vincitrice dell’Oscar per la miglior sceneggiatura non originale), Kate Winslet, Hugh Grant, Alan Rickman, Imelda Staunton e Hugh Laurie. Bisogna rendere merito alla sceneggiatrice di aver snellito molto il romanzo. Tante scene piuttosto lunghe vengono cancellate. Per esempio, quando Willoughby, saputo che Marianne è malata, va a trovare le sorelle Dashwood e racconta ad Elinor perché ha deciso di sposare Miss. Gray e cosa prova per Marianne. La stessa malattia di Marianne è risolta velocemente nel film. Nel romanzo si evidenzia come molti pensano che il Colonnello Brandon voglia corteggiare Elinor: da Mrs. Jennings a John Dashwood. C’è addirittura una lunga descrizione con protagoniste Elinor e Mrs. Jennings ed il loro fraintendimento in merito a questo argomento.

Molti personaggi sono spariti del tutto

Molti personaggi sono spariti del tutto. Mr. Middleton viene presentato come vedovo e sempre in compagnia della suocera Mrs. Jennings. Non si nomina mai Lady Middleton e tanto meno i loro quattro figli presenti nel romanzo. Delle sorelle Steele si presenta solo Lucy, così come non si vede mai Mrs. Ferrars, la madre di Edward e Fanny. Molte delle scene incentrate su questi personaggi vengono interpretate da altri o eluse. Il fidanzamento segreto di Lucy ed Edward non viene svelato a Mrs. Ferrars dall’altra sorella Steele, ma nel film è la stessa Lucy a raccontarlo a Fanny, creando lo scandalo ed il suo allontanamento da casa Dashwood. Margaret, che al contrario nel romanzo viene appena nominata, nel film diventa un personaggio chiave quando agevola una maggiore conoscenza tra Elinor ed Edward.

Quali le rispettive conclusioni?

Sia alla fine del romanzo sia nel finale del film si arriva alla stessa conclusione. Marianne impara ad usare la ragione e ad accettare un matrimonio con un uomo sicuro e affidabile, mentre Elinor si lascia andare ai sentimenti che prova per Edward, ormai libero dalla promessa di sposare Lucy, andata in moglie a Robert Ferrars. L’aver tagliato molte scene e molti personaggi dal romanzo rende il film piacevole e scorrevole.

Appassionati di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Seguite le nostre pagine FacebookTwitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: