Skip to content

L’Ospedale delle Bambole, una tradizione artigiana con oltre 80 anni di storia

Non lontano da Piazza Navona, in via Ripetta, una vetrina mette in mostra corpi acefali, teste di porcellana, arti e corpi di bambole. Si tratta dell’Ospedale delle Bambole di Roma, un luogo, anche un po’ sinistro, che rimanda a tempi passati…

Ospedale delle Bambole
Ospedale delle Bambole

Non lontano da Piazza Navona, in via Ripetta, una vetrina mette in mostra corpi acefali, teste di porcellana, arti e corpi di bambole. Si tratta dell’Ospedale delle Bambole di Roma, un luogo che rimanda a tempi passati, ma con la nobile missione dar nuova vita a oggetti rotti e vecchi. Un luogo anche vagamente sinistro, tanto che l’ironia dei romani lo ha subito ribattezzato “negozio del Terrore”.

Dal 1939 “l’ospedale delle Bambole” o “Negozio del Terrore” inquieta i passanti

La realtà in questione è una vera e propria istituzione nell’Urbe: è infatti uno dei uno dei pochi negozi antichi ancora in vita, la cui fondazione risale al 1939. Purtroppo la sede attuale non è quella originaria, in via Magnanapoli, che si affaccia su via Nazionale.

Qui si trovano bambole di qualsiasi epoca in cartapesta, pannolenci, porcellana e celluloide

Qui si trovano bambole di qualsiasi epoca in cartapesta, pannolenci, porcellana e celluloide. Alcune di esse vengono costruite su richiesta per rappresentazioni teatrali e cinematografiche. Attività consuete riguardano il ricollocamento di occhi, la messa a modello di calzini e scarpine. Quelle parallele sono invece lavori di rilegatura e restauro di pupazzi e cavalli a dondolo, marionette, soldatini di piombo. Ma anche di complementi di arredo quali vasi di porcellana, ceramiche e soprammobili in gesso. Si possono persino comprare stoffe e merletti antichi.

Chi lo desidera può assistere, su appuntamento, a sedute di lavoro dimostrative. Autore dei restauri è Federico Squatriti, valido artigiano, erede dell’attività di famiglia, magistralmente supportato e aiutato dalla madre Gelsomina, ultraottantenne.

Tutte le info

Restauri Artistici Squatriti
Indirizzo: Via di Ripetta, 29, 00186 Roma RM
Telefono: 06 361 0232

Appassionati di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Seguite le nostre pagine FacebookTwitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: