Skip to content

L’opera di street art più grande d’Italia è a Padova e occupa 4mila metri quadrati di superficie

Conta circa 4 mila metri quadrati di superficie ed è stata realizzata da sette artisti del collettivo francese La Crémerie nell’ambito della manifestazione Biennale Street Art. Così l’impianto idrico comunale di via Bottazzo a Padova diventa la prima opera nazionale di street art.


Con circa 4 mila metri quadrati di superficie, realizzata da sette artisti del collettivo francese La Crémerie nell’ambito della manifestazione Biennale Street Art, l’impianto idrico comunale di via Bottazzo a Padova, gestito da AcegasApsAmga, diventa la prima opera nazionale di street art. Nei quindici giorni della manifestazione, gli artisti hanno valorizzato le imponenti pareti del serbatoio idrico con oltre 200 bombolette spray e 600 litri di colore. Anche grazie a piattaforme di elevazione che hanno permesso loro di lavorare in sicurezza.

Prosegue sino al 20 giugno Super Walls – Biennale di Street Art

Super Walls – Biennale di Street Art di Padova e provincia, giunta alla seconda edizione, in programma sino al 20 giugno, celebra l’arte di strada come strumento di valorizzazione del paesaggio urbano. L’evento in corso vede partecipare 39 street artist, di cui 13 donne. Sono provenienti da cinque Paesi europei e tutti impegnati ad elaborare il tema della rinascita su 35 superfici messe a disposizione da realtà private e istituzionali. Quali aziende, strutture ricreative, istituti religiosi, sedi universitarie e ospedali cittadini.

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: