Skip to content

Whitney Houston, a dieci anni dalla sua scomparsa

Last Updated on 11/02/2022

Era l’11 febbraio del 2012 quando Whitney Houston, a soli 48 anni, veniva trovata morta in una stanza d’albergo a Beverly Hills. Al suo attivo aveva oltre 200 milioni tra album e singoli venduti, 6 Grammy e 22 American Music Awards…

Whitney Houston, i cinque album della splendida "The voice"

Era l’11 febbraio del 2012 quando Whitney Houston, a soli 48 anni, veniva trovata morta in una stanza d’albergo a Beverly Hills. La causa del decesso fu attribuita all’annegamento accidentale nella vasca da bagno in seguito ad un’eccessiva assunzione di droghe combinata all’aterosclerosi. Al suo attivo aveva oltre 200 milioni tra album e singoli venduti, 6 Grammy e 22 American Music Awards.

I grandi successi della cantante

Una vita sotto i riflettori sin da giovanissima, fatta di grandi successi musicali, basta solo citare ‘Greatest Love of All’ (1986), ‘I Wanna Dance with Somebody (Who Loves Me)’ (1987) e ‘ I Will Always Love You’ (1992), cover di un brano di Dolly Parton e colonna sonora del film ‘Guardia del corpo’, nel quale la Houston era co protagonista con Kevin Costner.

Whitney Houston, i cinque album della splendida “The voice”

La morte della cantante

La sua ultima apparizione in pubblico risale al 9 febbraio del 2012 a Hollywood. Whitney in seguito avrebbe dovuto partecipare ad una serata organizzata a margine dei Grammy Awards al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, lo stesso hotel dove alloggiava. Ma non si presentò mai. Fu trovata invece esanime sott’acqua nella sua vasca da bagno.

Il tragico scherzo del destino della figlia

Qualche anno dopo nel 2015, come per uno scherzo del destino, la stessa tragica sorte toccò alla figlia Bobbi Kristina. Fu trovata il 31 gennaio del 2015 incosciente nella vasca da bagno della sua abitazione. Rimase in coma per sei mesi prima di morire per complicazioni. Era il 26 luglio ed aveva solo 22 anni.

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: