Skip to content

Susy Manzo in mostra tra ricami artistici e gioielli di carta

Last Updated on 03/05/2022

Il rigore leggero, l’emotività labile della carta e la meticolosa creatività di Susy Manzo, la cui arte rimanda all’antica tecnica giapponese della psaligrafia, in mostra con “S-composta”, presso Galleria SpazioCima di Roma…

Il rigore leggero, l’emotività labile della carta e la meticolosa creatività di Susy Manzo, la cui arte rimanda all’antica tecnica giapponese della psaligrafia, in mostra con “S-composta”, presso Galleria SpazioCima, sita in via Ombrone 9, Roma, curata e organizzata da Roberta Cima. Circa trenta le opere esposte, tra sculture, abiti, installazioni e gioielli. Visitabile dall’11 maggio al 16 giugno. Da martedì a sabato, dalle 15:30 alle 19:30. Ingresso libero.

Scopri le altre mostre di Roma su Uozzart.com

Le opere in mostra

S-composta, ultima serie di opere realizzate nel 2022, rientra in “Storie Sospese”. Con questo progetto aperto del 2016, l’artista indaga la memoria, le emozioni e gli affetti del suo vissuto. E’ il frutto della sua meticolosa ricerca di immagini, fotografie e stampe, ritagliate e intagliate con la tecnica del paper cutting. Poi successivamente appuntate su una base di poliplat con piccolissimi chiodini. In questi recenti lavori, la fusione tra la figura umana e la natura è sempre più evidente e fondamentale.

Ho volutamente marcato la fragilità dell’individuo con la scomposizione di alcuni dettagli del corpo. Quasi a “svuotarlo” per sottolinearne la delicatissima gracilità – dichiara l’artista – La necessità di rafforzare il legame empatico tra l’uomo e la natura in una dipendenza sana da salvaguardare e consolidare soprattutto in un momento storico così fragile e instabile diventa in S-composta ricerca di nuovi equilibri in cui, come in un gioco di parole, le “scomposizioni” creano nuove stabilità con “composta” dignità”.

Tra le altre opere in mostra, c’è “Abito Qui #2”, una installazione realizzata in carta kraft e carta velina che rappresenta un abito di dimensioni reali. Nonché i “Jewels”, una serie di sculture-gioiello, anche indossabili, realizzate nel 2020 in paper-clay, resina e pigmenti.

Biografia dell’artista

Susy, nata a Milano, vive e lavora a Cusano Milanino. Dopo avere ultimato gli studi presso la Libera Accademia Pittura Vittorio Viviani di Nova Milanese e presso la Esem di Milano, inizia un interessante processo di ricerca della carta. Con il disegno il paper cutting e la scultura, rappresenta labirinti, luoghi immaginari, ricordi, ricami e trame di carta. Sviluppa progetti artistici collegati alle usanze e alle tradizioni popolari della nostra cultura: “Storie Sospese”(2016) e “Giochi di Ruolo”(2012). Susy Manzo ha partecipato a mostre personali, mostre collettive e fiere d’arte, nazionali ed internazionali, in Italia, Portogallo, Austria, Spagna, Turchia e Corea.

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: