Skip to content

Le case di carta di Paco Roca in mostra alla Fox Gallery di Roma

Considerato il maggior esponente del fumetto spagnolo contemporaneo, Paco Roca approda per la prima volta a Roma, presso la Fox Gallery di Roma, con la grande mostra inedita Le case di carta, con circa 90 opere originali, che ripercorre il suo intero percorso artistico

Considerato il maggior esponente del fumetto spagnolo contemporaneoPaco Roca approda per la prima volta a Roma, presso la Fox Gallery di Roma, con la grande mostra inedita Le case di carta. Questa ospita circa 90 opere originali e ripercorre il suo intero percorso artistico. Dal suo celebrassimo graphic novel Rughe fino al suo ultimo e straordinario Ritorno all’Eden (2021),  dalla sua personale interpretazione di Batman per la DC Comics alle tavole originali tratte da La CasaIl Tesoro del Cigno Nero e tanto altro. La mostra sarà visitabile dal 20 maggio al 19 giugno 2022.

Scopri le altre mostre di Roma su Uozzart.com

Le case narrative per Paco Roca

Dall’introduzione di Alessandro Di Nocera: “Le vere case, per Paco Roca, sono quelle narrative, che si sviluppano elevandosi su affilati storytelling; su una scelta tanto istintiva quanto meditata delle inquadrature e dei frame catturati nelle vignette; sull’impiego di colori desaturati che rifuggono dall’iperrealismo e rimandano al modo in cui la nostra mente accoglie e riplasma ciò che assorbe dall’esterno.” La mostra è organizzata e co-prodotta dall’Instituto Cervantes di Roma con ARF! Festival. Con le partnership di PressUp e Tunué.

Chi è Paco Roca

Paco Roca (Valencia, 1969) è uno dei maggiori esponenti del fumetto spagnolo contemporaneo.  Artista eclettico, si è dimostrato capace di disegnare e raccontare diversi tipi di storie con la stessa intensità emotiva e la stessa passione. È diventato un autore di fama internazionale grazie a Rughe (2008), considerato all’unanimità un capolavoro del fumetto europeo e vincitore di numerosissimi premi in Spagna e all’estero. Con le edizioni in lingua inglese di Rughe e/o del successivo La casa ha vinto inoltre il Japan Excellence Award, l’Inkpot Award al Comicon di San Diego e l’Eisner Award come “Migliore opera straniera”. Nel 2011, da Rughe è stato tratto anche l’omonimo film animato diretto da Ignacio Ferrares, a sua volta candidato all’Oscar e vincitore del prestigioso Premio Goya.

Tradotta in tanti paesi del mondo, la sua opera in Italia è curata pressoché integralmente dalla casa editrice Tunué. Oltre a Rughe in diverse edizioni e formati, l’editore ha pubblicato Il faro (2007), Le strade di sabbia (2009), Emotional World Tour (2011, con Miguel Gallardo, dove omaggia anche Roma). L’inverno del disegnatore (2011), la trilogia di un Uomo in pigiama (le “Memorie” del 2012, le “Avventure” del 2015 e le “Confessioni” del 2018). Il gioco lugubre e I solchi del destino (entrambi nel 2013),  l’acclamatissimo La casa (2016), Il bivio (2018, insieme al musicista José Manuel Casañ e alla sua band Seguridad Social).

Il Tesoro del Cigno Nero (2020, realizzato in coppia con lo scrittore e diplomatico Guillermo Corral, che ha vissuto realmente – in prima persona – la storia affrontata in forma di legal thriller). E il recentissimo Ritorno all’Eden (2022), con cui l’autore valenciano, partendo da una vecchia foto di famiglia, disegna un intero affresco sulla Spagna del dopoguerra attraverso una parabola materna di sacrificio e sopravvivenza alla dittatura franchista.

Batman secondo Roca

Unica eccezione non pubblicata dalla Tunué la storia breve Chiuso per ferie, in cui Roca interpreta (per la prima volta) una sua versione di Batman, contenuta nel volume Batman: il Mondo (Panini Comics). Affronta così con grande ironia l’iconica leggenda della DC Comics, in rappresentanza del fumetto spagnolo all’interno di questo grande progetto antologico con cui nel 2021 l’editore americano ha affidato il proprio Cavaliere Oscuro alla “visione” di venti grandi autori di venti nazionalità diverse.

Dalle Memorie di un Uomo in pigiama è stato tratto un altro film diretto nel 2021 da Carlos Fernández insieme allo stesso Roca. Da Il Tesoro del Cigno Nero la serie televisiva La Fortuna diretta da Alejandro Amenábar e con Stanley Tucci tra gli attori protagonisti. Paco Roca pubblica regolarmente per la rivista La Cúpula. E’ anche l’autore dell’opera murale El Dibuixat (2019) creata per le pareti dell’IVAM, l’Istituto Valenciano di Arte Moderna. Come illustratore, ha realizzato poster, copertine di libri e campagne sociali per organizzazioni non governative. Tra queste Greenpeace, Amnesty International, la Croce Rossa e Farmamundi.

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco annunci

La pubblicità è il motivo per cui il nostro magazine è gratuito.
Supporta Uozzart disattivando il blocco degli annunci.

OK
Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock