Skip to content

Box office, Avatar conquista le vette in Italia e negli USA

Last Updated on 26/09/2022

Avatar torna nelle sale italiane e guadagna la vetta con 1.656.000 euro incassati in 4 giorni di permanenza sui grandi schermi. Negli USA, invece, conquista il terzo gradino, con 10 milioni di dollari nel fine settimana, a cui si aggiungono ben 20,5 milioni di dollari a livello internazionale

Avatar torna al cinema: il dietro le quinte del kolossal

Avatar torna nelle sale italiane e guadagna subito la vetta del botteghino con 1.656.000 euro incassati in quattro giorni di permanenza sui grandi schermi. Negli USA, invece, conquista il terzo gradino: ha raccolto 10 milioni di dollari nel fine settimana negli Usa e ben 20,5 milioni di dollari a livello internazionale.

Sul podio Don’t worry darling e, ancora, Minions 2

Al secondo posto Don’t worry darling, il thriller distopico di Olivia Wilde con Harry Styles e Florence Pugh, presentato fuori concorso all’ultima Mostra di Venezia, che fa suoi 965.000 euro. Sul podio ancora i Minions 2 – Come Gru diventa cattivissimo con 502.000 euro per un totale di oltre 14 milioni. Bene anche Ti mangio il cuore, il film di Pippo Mezzapesa sulla mafia nel Gargano, che ottiene 258.000 euro, e si piazza quarto, davanti a Il signore delle formiche, che in tre settimane raccoglie quasi 1.400.000 euro.

I risultati negli USA

Don’t worry darling debutta in vetta al box office nord americano con 19,2 milioni di dollari raccolti nel week end. Il film della Warner detronizza così The Woman King di Gina Prince-Bythewood, con Viola Davis nei panni della leader delle Agojie, il reggimento militare al femminile che nel 1823 protesse gli assediati nel Regno dell’Africa occidentale del Dahomey dai colonizzatori europei e dalla tratta degli schiavi. Secondo posto e 11,2 milioni di dollari di incasso nel weekend, per un totale sul mercato domestico di 36,3 milioni di dollari.

Terzo gradino per la riedizione di ‘Avatar’

Terzo gradino per la riedizione di Avatar, che ha raccolto 10 milioni di dollari nel fine settimana negli Usa e ben 20,5 milioni di dollari a livello internazionale. Con questo risultato, il blockbuster del 2009 amplia il suo vantaggio come il più grande film di tutti i tempi con 2,85 miliardi di dollari rastrellati in tutto il mondo.

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco annunci

La pubblicità è il motivo per cui il nostro magazine è gratuito.
Supporta Uozzart disattivando il blocco degli annunci.

OK
Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock