Skip to content

A Christmas Carol, la favola di Dickens all’Auditorium della Conciliazione il 10 e 11 dicembre

Arriva all’Auditorium della Conciliazione di RomaA Christmas Carol Musical” della Compagnia Bit. Il più famoso romanzo di Natale di Charles Dickens, adattato per il teatro musicale da Melina Pellicano con le musiche di Stefano Lori e Marco Caselle, è pronto a far sognare adulti e bambini

Arriva all’Auditorium della Conciliazione di Roma, il 10 e l’11 dicembre, A Christmas Carol Musical della Compagnia Bit. Dopo il successo delle precedenti tournée con oltre 70mila spettatori raggiunti, si tratta del quinto tour, con tantissime le tappe in calendario da nord a sud Italia. Dopo il debutto a Lecce – che ha registrato il sold out – e le date a Napoli, Padova e Brescia, arriva in scena a Roma.

 Sul palco un cast artistico di oltre 20 elementi

Il più famoso romanzo di Natale di Charles Dickens, adattato per il teatro musicale da Melina Pellicano (autrice e regista) con le musiche di Stefano Lori e Marco Caselle, è pronto a far sognare adulti e bambini. Sul palco un cast artistico di oltre 20 elementi, effetti speciali curati da Alessandro Marrazzo, musiche originali, 150 costumi ed imponenti scenografie. Melina Pellicano, regista e autrice del libretto nell’adattamento al musical ha voluto essere il più fedele possibile al romanzo perché la scrittura di Dickens si mostra già di per sé molto teatrale. 

 La trama di A Christmas Carol

Il vecchio Ebenezer Scrooge, dopo la morte del suo socio d’affari Jacob Marley, continua a condurre il suo banco d’affari con cinica avarizia rifuggendo da ogni rapporto umano e affamando il suo sfortunato impiegato Bob Cratchit. Scrooge odia il Natale e nemmeno l’invito a cena di suo nipote riesce a fargli cambiare idea. La notte della vigilia riceve la visita del fantasma del suo defunto socio Jacob Marley che gli annuncia la visita di tre spiriti. Lo spirito dei Natali passati gli mostra gli errori della sua vita passata, lo spirito del Natale presente gli fa vedere la felicità che il Natale genera, mentre lo spirito dei Natali futuri gli mostra il suo orrendo destino qualora non modificasse la vita che ora conduce. Dopo la visita degli spiriti Scrooge si risveglia la mattina di Natale profondamente cambiato nell’anima, aprirà finalmente i suoi occhi a sentimenti di generosità e amore. 

La trasformazione di Scrooge

D’ora in poi non mancherà mai di festeggiare il Natale e non perderà nessuna occasione per fare del bene. Scrooge compie una trasformazione, un cambiamento importante la notte della Vigilia di Natale. Il Natale può essere un’occasione in cui potersi fermare a riflettere, un momento per porsi in maniera propositiva verso il cambiamento. Diventa un’occasione per un coraggioso atto di trasformazione, che ognuno di noi vorrebbe fare, ma che spesso dimentica.

Le differenze nelle vicende e nei personaggi

C’è qualche differenza nella vicenda e nei personaggi – dichiara la regista – ma sempre nel rispetto del racconto originale e nello spirito di Dickens. Questo è stato voluto ed è un piccolo modo personale per rendere omaggio allo scrittore. Ho scelto di aprire lo spettacolo con il monologo e la canzone del piccolo Tim (il figlio piccolo di Bob Cratchit, impiegato di Scrooge), per affidare ad un bambino il compito di spiegare “come stanno veramente le cose”, per spiegare al pubblico il punto di vista di un bambino che guarda al mondo con occhi limpidi e senza giudizio. Tiny Tim racconta infatti che Scrooge “non è capace di sorridere ed è sempre in collera con chiunque gli rivolga la parola”, ma che in realtà “è soltanto solo” e nessuno dovrebbe rimanere solo a Natale.

Il cast artistico di A Christmas Carol

Ebenezer Scrooge – Fabrizio Rizzolo
Fantasma di Jacob Marley e Ebenezer Scrooge giovane – Marco Caselle
Spirito del Natale passato e Todd – Maurizio Misceo
Spirito del Natale presente e Dick Wilkins – Salvo Montalto
George Fezziwig e Joe – Stefano Saccotelli
Anna Fezziwig e signora Dilber – Luisa Trompetto
Mina – Noemi Garbo
Fred e ensemble – Jacopo Siccardi
Bob Cratchit – Andrea Zuliani
Rose Cratchit – Isabella Tabarini
Tim Cratchit – Gregorio Cattaneo Della Volta
Peter Cratchit e ensemble – Riccardo Bodini (Jacopo Scipioni)
Martha Cratchit e ensemble – Francesca Canova
Fan e Belinda Cratchit – Sabina Cattaneo Della Volta (Emma Para / Lucrezia Pontonio)
Nicholas Cratchit e Ebenezer Scrooge – Nicolò Scipioni
Marito Mina e ensemble – Antonino Montalbano
Eloise e ensemble – Marianna Bonansone
Loren e ensemble – Silvia Zatti / Emanuela Collura
Con la partecipazione di un Cast Junior attori e comparse

Tutti i responsabili tecnici

scritto e diretto da Melina Pellicano
musiche di Stefano Lori e Marco Caselle – liriche di Marco Caselle
Coreografie Melina Pellicano
Scene di Alessandro Marrazzo e Francesco Fassone
Costumi Marco Biesta
Effetti speciali e Disegno luci Alessandro Marrazzo
Disegno suono Emilio Rossi
Arrangiamenti e produzione musicale Stefano Lori
Figurazioni Tip Tap Davide Accossato
Trucco Vanessa Ferrauto
Direzione di produzione Chiara Marro
Progetto video e grafico Riccardo Antonino “Robin Studio”
Produzione: DPM Produzioni Srls
Organizzazione generale e Marketing Italia Show

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco annunci

La pubblicità è il motivo per cui il nostro magazine è gratuito.
Supporta Uozzart disattivando il blocco degli annunci.

OK
Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock