Skip to content

Brando, alias Marcello Maietta, presenta il suo “letto da rifare”

Trent’anni da poco compiuti e un sogno, un altro, da realizzare. Marcello Maietta fa l’attore da quando aveva nove anni: il suo debutto è stato nella fiction Mediaset “Ritornare a volare”. Poi, negli anni, arriva il teatro, Pupi Avati e “Il figlio più piccolo”, le fiction televisive “Il Commissario Rex 6” e, soprattutto, “Il paradiso delle Signore”. Oggi Marcello è pronto a sognare di nuovo, con un progetto stavolta musicale. E indossa i panni, non si sa per quanto, di Brando: ha infatti pubblicato su Spotify e iTunes, il suo primo singolo “Un letto da rifare”, di cui firma musiche, arrangiamenti e testi. Su Youtube, invece, il suo video con il direttore della fotografia Enrico Rontini e il montaggio di Lorenzo Callegari.

Brando / Marcello Maietta – “Un letto da rifare” 

Chi è Brando, perché questo nome e quali obiettivi ti poni?

Brando è l’alter ego di Marcello Maietta, è il musicista insito in Marcello. Brando è l’amico immaginario di Marcello, un po’ come lo hanno tutti i creativi. Vorrei portare la mia stessa innovazione e curiosità in chi mi ascolta. Senza presunzione, sono alla ricerca costante di nuovi orizzonti musicali e di uno stile che mi rappresenti alla perfezione.

In “un letto da rifare” hai firmato musiche, arrangiamenti e testi, complimenti: come nasce questa canzone?

L’idea del brano è prettamente “british”, creata durante il mio soggiorno a Londra. Il brano è assolutamente autobiografico e nasce da un sentimento di rinascita assoluto che ha contrassegnato l’ultimo mio anno. Sia dal punto di vista personale che professionale.

E’ nata prima la passione per la recitazione o per la musica?

Non esistono passioni, esiste solo ed esclusivamente un modo di essere e di comunicare con il mio pubblico. Perché rinchiudere la nostra esistenza, la nostra identità, soffocandola nelle etichette? Mi impegno nella celebrazione dell’Arte per stare al mondo e vivere in pace con me stesso. La recitazione e la musica vanno di pari passo come il mio essere attore e cantante.

Qual è stato il tuo più complicato “letto da rifare”?

Quando non riuscivo a trovare le parole per mettere fine ad una storia, ad una “situazione”, è per questo che ho scritto “Un letto da rifare”.

Prossimi progetti in ballo, tra teatro e musica?

Sarò in tournée in Italia, da gennaio ad aprile del prossimo anno con lo spettacolo “Factotum” di cui sono sceneggiatore, regista ed attore. E sarò impegnato con la presentazione del mio secondo singolo “L’immagine di te”, in uscita il 21 gennaio 2019. Ho deciso di pubblicare i singoli del mio album a puntate, come una serie TV, ogni due mesi, dando al mio pubblico il giusto tempo per assaporare ed elaborare le mie emozioni nei brani.

Foto: Ufficio Stampa – Stefania Vaghi
Stylist: Gabriele Di Fiore
Ring: Paola Spinetti Jewels
Outfit: Antony Morato, Zara, Levi’s, Dr. Martens

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI, SEGUI LA PAGINA FACEBOOK DI UOZZART

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian
it_ITItalian
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: