Skip to content

“Amici, amori, amanti” al Teatro Golden: la recensione

Di Alessia Tona

Amici, Amori, amanti – ovvero la Verità – racconta uno spaccato coniugale lontano dal mondo 2.0 che oramai scandisce i nostri ritmi. Una commedia degli equivoci che viene raccontata da due coppie francesi alla soglia dei 20 anni di matrimonio. Andrà in scena sino al 30 dicembre al Teatro Golden. Protagonisti Pino Quartullo, Eva Grimaldi, Attilio Fontana e Daniela Poggi. Con la regia di Enrico Maria Lamanna e prodotto da Palcoscenico Italiano e Centro Teatrale Meridionale.

Lo spettacolo al Teatro Golden

La trama dello spettacolo al Teatro Golden

In una società come quella che stiamo vivendo tra telefonini, nevrosi e contatti sofisticati, Zeller, autore prolifico e talentuosissimo francese dell’ultimo decennio, punta il suo dito su quattro quattro Parigini della media borghesia: due uomini e due donne con le loro paure e le loro insicurezze. Un uomo con la sua amante, la moglie, il marito dell’amante. Tutti si conoscono da tempo, sono amici. Michel, il protagonista, si trova improvvisamente al centro di finzioni e giochetti. Che diventeranno pericolosi.

Leggi tutti gli articoli dedicati al teatro su Uozzart.com

Il nostro commento

I piani d’ascolto risultano inizialmente troppo differenti tra loro e ci vuole un po’ per acchiappare la realtà dei personaggi. I nomi francesi risultano cozzare con la recitazione che delinea, invece, caratteri del tutto italianizzati per l’uso della parola e della gestualità. La struttura scenica, semplice e funzionale, ha però la pecca di depistanti cambi scena scanditi da proiezioni. Dove è inevitabile non osservare chi smonta e rimonta il tutto. Le musiche irrompono all’interno dei dialoghi a sottolineare il patos comico del momento. Ma sfuggono troppo nettamente all’orecchio e non accompagnano lo spettatore quasi per niente. Ma, al di là dell’aspetto tecnico, la commedia si fa ascoltare e guardare.

Allontanandosi da questa Francia che poco si addice al momento (l’autore è il francese Florian Zeller, non dimentichiamolo), gli incastri della storia funzionano, e il pubblico (sempre sovrano) si diverte e ride di cuore. Attende le battute che istintivamente già percepisce e, capito l’inghippo, partecipa alla pièce attendendone la fine con i sorrisini insinuanti di chi sa già cosa accadrà. Ma non gli dispiace per niente. Del resto “se tutti quanti dicessimo la verità” sapete quante coppie esisterebbero? Praticamente nessuna! È proprio per questo che in certe circostanze è più importante la verità. Qualsiasi essa sia.

Ricapitolando…

Sino al 30 dicembre al Teatro Golden. Protagonisti Pino Quartullo, Eva Grimaldi, Attilio Fontana e Daniela Poggi. Con la regia di Enrico Maria Lamanna e prodotto da Palcoscenico Italiano e Centro Teatrale Meridionale.

La locandina dello spettacolo

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI, SEGUI LA PAGINA FACEBOOK  DI UOZZART

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: