Skip to content

Il colpevole – The Guilty, un thriller ambientato in una stanza

Last Updated on

Il colpevole – The Guilty di Gustav Möller, presentato in concorso al Torino Film Festival, è un thriller noir che si svolge interamente in una stanza. Uscita nelle sale: giovedi 7 marzo

Il colpevole – The Guilty di Gustav Möller, presentato in concorso al Torino Film Festival, è un thriller noir che si svolge interamente in una stanza, il centralino di una stazione di polizia. Ashgar il protagonista, impersonato da un brillante Jakob Edgren, è un agente con un passato difficile che risponde alle chiamate di emergenza del centralino. Il danese Möller, al suo esordio da regista, si ispira ai grandi del cinema come Lock e Tom Hardy e inquadra per tutto il film il solo protagonista, che diventa il fulcro della storia e ponte tra lo spettatore e ciò che avviene al di là del telefono. Uscita nelle sale: giovedi 7 marzo. Durata 85min.

Il colpevole - The Guilty
Il colpevole – The Guilty

Leggi gli altri articoli “cinematografici” di Uozzart.com

La trama de Il colpevole – The Guilty

Asger Holm è un agente di polizia che a causa degli errori del passato si trova a rispondere al numero d’emergenza del centralino. È ansioso per il processo che si svolgerà il giorno seguente e che probabilmente deciderà tutta la sua carriera. Quando riceve la telefonata disperata di una donna che dice di essere stata rapita, Asger inizia così una lotta contro il tempo e cerca in tutti modi di trovarla con ogni mezzo, andando anche contro le regole. Ma si trova ad affrontate una realtà completamente diversa da quella che si era prospettata.

Curiosità sul film

Pare che sia già in produzione un remake americano. I diritti del film sono stati acquistati da Jake Gyllenhaal, Nine Stories Productions e Bold Film. La pellicola vedrà lo stesso Gyllenhaal nelle vesti di produttore e protagonista.

Il nostro commento

Il giovanissimo regista danese, Gustav Möller, ha tratto l’idea della sua sceneggiatura da una chiamata al 911, ripresa da un video di YouTube. Interessante, ma non convincente, il ritratto psicologico del protagonista che il regista fa emergere tiepidamente, quasi a voler dare una giustificazione al filo narrativo. Un ex agente di polizia, frustato per i suoi errori del passato che forse pregiudicheranno la sua carriera, fa di tutto per fare la cosa giusta e riscattarsi. E finisce lui stesso a trasformarsi e forse a migliorarsi.

Tutto il film è incentrato sul personaggio principale da cui si snodano le altre vicende. Vincente la scelta di Jakob Edgren( ‘The spider’ , ‘Across The Water’, ‘Submarino’ di Vintemberg’) nel ruolo del protagonista, la telecamera resta fissa sul suo volto per tutto il film e lui è quasi magnetico. Tuttavia Möller, nella sua opera prima, non riesce nell’intento di creare un thriller alla Hitchcock, la pellicola manca di pathos, di suspense, di colpi di scena.

The Guilty - Il colpevole
The Guilty – Il colpevole

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI, SEGUI LA PAGINA FACEBOOK DI UOZZART

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: