Skip to content

Badlands, in mostra venti fotografie di Tomeu Coll

Dal 22 novembre al 6 dicembre al Centro Sperimentale di Fotografia Adams | Kromart gallery di Roma, la mostra di Tomeu Coll “Badlands”, con venti fotografie in bianco e nero.

© Tomeu Coll, Badlands
© Tomeu Coll, Badlands

Dal 22 novembre al 6 dicembre al Centro Sperimentale di Fotografia Adams | Kromart gallery di Roma, la mostra di Tomeu Coll “Badlands”, con venti fotografie in bianco e nero. Visitabile tutti i giorni dalle 16 alle 20, la mattina e il sabato su appuntamento.

Scopri le mostre di Roma su Uozzart.com

Le opere in mostra

A pochi metri da dove le turbine degli aeroplani, affollate di turisti che solo per le spiagge, nell’isola di Maiorca, c’è un’area in cui nulla sembra accadere per più di un secolo. Le storie dalle terre interne di questa isola galleggiante, come quello di ogni sobborgo, a parte ciò che sembra importante per il resto mondo.

Badlands è più dell’universo all’interno di un fotografo, è la notizia nascosta in ogni tristezza del giorno, cronaca del degrado di un territorio di tangenziale che si sta svolgendo dritto alla desolazione. Tomeu Coll ha catturato l’insondabile e quasi irreale territori della sua isola: Maiorca. Uno sguardo allo specchietto retrovisore per capire che tutto il la stranezza che lo circonda è anche nei suoi occhi. La mostra sarà anche il luogo per presentare il catalogo del progetto, che ha è stato pubblicato da Kehrer Verlag e Institut d’Estudis Balearics.

Scopri gli altri articoli “fotografici” di Uozzart.com

Chi è Tomeu Coll

Tomeu Coll, nato nel 1981. Mallorca. Per definizione, un’isola ci fa pensare all’isolamento. Tomeu Coll viene da un’isola. Nacque la sua indagine sul lavoro attraverso la fotografia quando ha deciso di provare a capire il mondo da dove si trovava, su un isola. Sentiva il bisogno di sperimentare nuovi aspetti dell’isolamento.

Il suo lavoro di documentario è stato premiato in diverse occasioni ed è stato mostrato in molte istituzioni in tutto il mondo, come la Aperture Gallery e la National Gallery di New York. Ha ricevuto numerosi premi fotografici ed è stato presentato come Emerging Photographer di Smithsonian Magazine (USA) per il suo progetto in corso “Badlands”.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine Facebook, Twitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: