Skip to content

Al MAXXI di Roma una settimana di grandi eventi: da Michael Stipe ad AMACI

Oggi Michael Stipe, domani Gea Casolaro, Christian Rocca e Marco Bentivogli. Giovedì “Quattro libri sulla Luna” per i più piccoli, mentre venerdì l’appuntamento fotografico con “Terremoto. Tre anni dopo”. Venerdì e sabato la musica dello Spring Attitude, infine domenica la 15ª edizione della Giornata del Contemporaneo AMACI

MAXXI di Roma
MAXXI di Roma

Parte oggi al MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, una ricca settimana di eventi. E si comincia col botto: Michael Stipe, lo storico leader dei R.E.M., presenterà in anteprima italiana il suo libro Our Interference Times: a visual record in un incontro già sold out.

Il calendario degli eventi, da Michael Stipe ad AMACI

Il giorno dopo, mercoledì 9 ottobre, altri due appuntamenti con importanti nomi come l’artista Gea Casolaro, che incontrerà il pubblico per raccontare la sua ricerca, o Christian Rocca e Marco Bentivogli per un confronto inedito dedicato alle sfide dell’epoca digitale. Si prosegue venerdì 11 ottobre con un nuovo appuntamento del ciclo Le storie della fotografia, questa volta dedicato al terremoto che colpì il centro Italia il 24 agosto 2016.

Chiusura di settimana in bellezza con la musica dello Spring Attitude Festivalvenerdì 11 e sabato 12, e con le iniziative gratuite in occasione della 15ª edizione della Giornata del Contemporaneo AMACI sabato 12 ottobre. Tornano anche i consueti appuntamenti con la fantascienza a cura di Biblioteche di Roma con gli ultimi incontri con Le meraviglie del possibile,martedì 8, e con il ciclo dedicato ai più piccoli Quattro libri sulla luna, giovedì 10.

Michael Stipe, leader dei R.E.M., presenta il suo libro

Martedì 8 ottobre alle ore19:30 Michael Stipe, artista dalla personalità poliedrica, incontrerà in esclusiva il pubblico del MAXXI per la prima presentazione in Italia di Our Interference Times: a visual record (Damiani, 2019), il suo secondo libro di fotografie dopo Volume 1 (Damiani, 2018). In questo “disco per immagini”, creato insieme allo scrittore e artista Douglas Coupland, Stipe si interroga su come la cultura analogica, che rappresenta il nostro passato, interagisca con la cultura digitale, che domina il nostro presente e il nostro futuro. Le fotografie presentate nel libro provengono dal vasto archivio scattato da Stipe: in un caleidoscopio di pixel e mezzitoni ricordi visivi del passato si alternano a tracce di una nuova memoria ancora in divenire.

Le meraviglie del possibile

Sempre martedì, alle 18.30, ultimo appuntamento con il ciclo Le meraviglie del possibile – per discutere e scoprire tutta la letteratura e la fantascienza che gira attorno alla Luna e non solo – dal titolo “Quello che i criceti non fanno: donne sulla luna e altri misteri” (Sala Graziella Lonardi Buontempo, ingresso libero fino a esaurimento posti).

Gea Casolaro, Marco Bentivogli e Christian Rocca

Mercoledì 9 ottobre, in occasione del focus su Gea Casolaro “La poesia dell’impegno”, l’artista incontrerà il pubblico per raccontare la sua ricerca artistica incentrata sul dialogo e sul concetto di comunità (ore 18, Videogallery, ingresso libero fino a esaurimento posti). Una selezione di opere che vuole sottolineare l’impegno sociale e allo stesso tempo poetico dell’artista, che utilizza il paesaggio come metafora dell’esperienza umana e dello sguardo collettivo di coloro che lo abitano. Interviene oltre all’artista Alessandra Mammì, giornalista e storica dell’arte. In collaborazione con The Gallery Apart.

Alle 18.30 Marco Bentivogli, Segretario Nazionale FIM-CISL, e il giornalista e scrittore Christian Rocca si confronteranno sulle sfide della contemporaneità in un inedito incontro tra due protagonisti del mondo del lavoro e del giornalismo. Tema del dibattito sarà “Spegnere internet o accendere l’intelligenza artificiale?”.

Ancora “Quattro libri sulla Luna”

Giovedì 10 ottobre, ultimo appuntamento con il ciclo dedicato ai più piccoli Quattro libri sulla Luna dal titolo “Storie che il ciel racconta”. Ore 18, sala Graziella Lonardi Buontempo. Attività gratuita per bambini dai 7 ai 10 anni. A cura di Biblioteche di Roma e in collaborazione Il semaforo blu.

Terremoto. Tre anni dopo

Terremoto. Tre anni dopo” è il titolo del terzo e penultimo appuntamento con il ciclo Le storie della fotografia. A cura di Alessandra Mauro per Contrasto, si terrà venerdì 11 ottobre alle ore 18 (sala Carlo Scarpa, ingresso 5 euro). Al centro dell’incontro con Giovanna CalvenziLuca Pitoni e Alessandro Scotti, il progetto realizzato da Donna Moderna “#Ricominciamo” sul sisma che colpì il centro Italia il 24 agosto 2016.

Dopo il terremoto la redazione del settimanale “Donna Moderna” decise di seguire per un anno le persone e i luoghi del terremoto. Il fotogiornalista Alessandro Scotti una volta al mese si è recato ad Amatrice, Arquata del Tronto, Accumoli, Tolentino… e ha realizzato il “#Ricominciamo”, 54 servizi per il giornale online e 12 per il giornale di carta. Successivamente Giacomo Traldi ha realizzato un video di 12 minuti sull’evento e tutta la redazione ha collaborato alla pubblicazione di un libro edito da Electa.

Scopri le mostre di Roma su Uozzart.com

Venerdì e sabato la musica dello Spring Attitude

Ad animare le serate di venerdì 11 e sabato 12 sarà invece la musica dello Spring Attitude. Il festival, arrivato alla 10ª edizione, è dedicato alla musica contemporanea, alle nuove sonorità e alla ricerca sperimentale avanzata. Saranno presenti artisti come Altarboy, Andrew Weatherall, Dressel Amorosi. E ancora Elena Colombi, Ellen Allien, IVREATRONIC, Laurent Garnier, Mai Mai Mai. Infine MYSS KETA, Zenker Brothers e tanti altri.

La 15ª edizione della Giornata del Contemporaneo AMACI

A conclusione della settimana, il MAXXI si unisce alle celebrazioni della 15ª edizione della Giornata del Contemporaneo AMACI, la grande manifestazione che sabato 12 ottobre apre gratuitamente oltre 1000 realtà in tutta Italia per portare l’arte del nostro tempo al grande pubblico. In programma due visite guidate gratuite alla Collezione, un workshop dedicato a Maria Lai. Tenendo per mano il sole. Nonché, per la prima volta in Italia, la performance musicale dell’artista lituana Kristina Inčiūraitė. E ancora la mostra fotografica del Premio Graziadei. Infine la possibilità di visitare il museo e le mostre in corso, tutto a ingresso libero.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: