Skip to content

Il Cimitero Protestante di Roma, tra architettura e poesia

Il Cimitero Protestante si trova in prossimità della Piramide Cestia e ospita le lapidi di Julius Goethe, Percy Bysshe Shelley, Antonio Gramsci e John Keats

Il Cimitero Protestante si trova in prossimità della Piramide Cestia, che da qui si può vedere anche nella sua parte posteriore. Nonostante la sua destinazione, l’assenza di rumore e l’ombra di pini e cipressi lo rendono un luogo dove è piacevole passeggiare.

Leggi gli altri articoli “architettonici” di Uozzart.com

Le origini del cimitero acattolico

Dal momento che le norme della Chiesa cattolica vietavano di seppellire in terra consacrata i non cattolici – tra cui i protestanti, gli ebrei e gli ortodossi – nonché i suicidi e gli attori, le inumazioni avvenivano di notte per evitare manifestazioni di fanatismo religioso. E per preservare l’incolumità di coloro che partecipavano ai riti funebri.

Goethe, Shelley, Gramsci e Keats

Persone di tutte le fedi e nomi famosi sono sepolti in questo cimitero si trova la lapide di Julius Goethe, figlio del poeta, della scrittrice A. Malvida von Meysenburg, del poeta Percy Bysshe Shelley, dello storico comunista Antonio Gramsci, del poeta inglese John Keats e dell suo amico Joooseph Severn.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine Facebook, Twitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: