Skip to content

À Rebours – Controcorrente, il viaggio antologico di Roberto di Costanzo

Inaugurata la nuova esposizione dell’artista Roberto Di Costanzo, che celebra il suo percorso ormai quindicennale. À Rebours – Controcorrente sarà visitabile sino al 28 febbraio 2021 a Roma, presso il suo atelier in via Giulia.

Inaugurata la nuova esposizione dell’artista Roberto Di Costanzo, allievo del Premio Oscar Piero Tosi, che celebra il suo percorso, ormai quindicennale, iniziato con il suo primo libro illustrato “Il canto di Natale” di Charles Dickens, fino alla sua ultima esposizione “Carnet del Voyage Roma-Milano-Parigi”. À Rebours – Controcorrente, Viaggio Antologico nel Disegno di Roberto Di Costanzo sarà visitabile al 28 febbraio 2021 a Roma, presso l’atelier dell’artista in via Giulia, 111.

Leggi gli articoli sulle mostre in corso su Uozzart.com

Le opere in mostra

Oltre cento le opere in mostra, un viaggio nell’arte e nella cultura visiva legata ai suoi numerosi viaggi ed incontri con grandi maestri del cinema e della moda, del mondo editoriale e dell’insegnamento accademico. Una passione quella per i “diari di viaggio” che rivive attraverso gli ultimi disegni realizzati nelle Isole di Capri e Ventotene, durante i suoi annuali workshop di disegno del paesaggio.

À Rebours” riassume un anno di grandi soddisfazioni, legate all’apertura del suo atelier in Roma, nella prestigiosa Via Giulia, divenuto luogo di intensi salotti culturali. L’interno del suo atelier è stato impreziosito da una suggestiva quadreria di stile ottocentesco, nella quale si potrà ammirare l’eccellenza del disegno italiano in tutte le sue “declinazioni grafiche”. Ossia dal ritratto al disegno anatomico, dal nudo all’illustrazione, dall’arte sacra ai tarocchi.

Dall’amore per l’architettura al dettaglio anatomico

Un amore, quello per il disegno dell’architettura, che nasce dopo gli studi di Scenografia e Costume presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Durante questi l’artista ha acquisito abilità tecniche e stilistiche nel disegno progettuale scenografico e nella bozzettistica per il cinema. Le opere esposte, che solo da qualche tempo hanno assunto anche grandi dimensioni, rispondendo alle richieste del mondo dell’arte contemporanea e del collezionismo internazionale. Non perdono tuttavia le tecniche del “disegno puro”, cifra stilistica dell’artista: inchiostro di china, gessetto, carboncino, sanguigna, pastello.

Di grandi formati e con tecniche miste, sono le opere inedite realizzate durante il lockdown da Roberto Di Costanzo. Queste sono legate principalmente allo studio della propria figura, che appare nuda o frammentata nel dettaglio anatomico. Saranno esposte opere provenienti da collezioni private italiane e straniere per suggellare fortemente il rapporto maturo instauratosi negli anni con il suo pubblico. À Rebours – Controcorrente è inserito nel programma della RAW – Rome Art Week, come Open Studio dal 27 al 31 ottobre 2020.

Le foto del vernissage

Appassionati di arte, teatro, cinema, libri e spettacolo? Segui le nostre pagine FacebookTwitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: