Skip to content

La Bella e La Bestia, le differenze tra film d’animazione e live action

Era il 1991 quando la Disney realizza uno dei capolavori della storia dell’animazione, La Bella e La Bestia. Nel 2017, invece, arriva il live action, con Emma Watson, Dan Stevens e la regia di Bill Condon. Ma quali le differenze e le analogie tra i due film?

Era il 1991 quando la Disney realizza uno dei capolavori della storia dell’animazione, La Bella e La Bestia. Nel 2017, invece, arriva il live action, con la regia di Bill Condon. Ma quali le differenze tra i due film?

Leggi gli altri articoli di Uozzart.com sui film Disney

La Bella e La Bestia del 1991

Nel 1991 esce il cartone Disney La Bella e La Bestia. Racconta di Belle, una ragazza sognatrice e amante dei libri che mal si trova con la gente del suo villaggio. Quando suo padre, un inventore che si sta recando ad una fiera, si perde e si ritrova inseguito dai lupi, trova rifugio in un castello misterioso. In questo castello conosce la Bestia, diventato così per colpa di un sortilegio, e tutti i suoi strani abitanti, dal candelabro Lumière all’orologio Tonkins alla teiera Mrs. Bric. Rinchiuso dalla Bestia, viene liberato da Belle, che si sacrifica per il padre prendendo il suo posto. Come nelle migliori favole, Belle inizia ad apprezzare la Bestia mentre quest’ultima inizia a cambiare diventando meno egoista.

La Bella e La Bestia del 2017 con Emma Watson e Dan Stevens

Il film, uscito nel 2017, diretto da Bill Condon, ha nel suo cast Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ewan McGregor, Ian McKellen, Emma Thompson, Stanley Tucci e Josh Gad. Ciò che si evince dalla trasposizione cinematografica è un maggiore interesse per la psicologia dei personaggi e per il loro passato. Scopriamo che il Principe, che diventa Bestia, è stato cresciuto da un padre crudele, dopo la morte della madre, e per questo motivo si è sempre comportato in modo malvagio.

La stessa Belle non ha mai conosciuto la madre, se non per mezzo di qualche racconto del padre. La vede quando la Bestia le mostra un libro magico che, una volta pensato un luogo, ti ci porta e così conosce il suo passato. Oltre a questo, abbiamo delle differenze anche nel modo in cui Maurice viene imprigionato: nel cartone perché si è introdotto nel castello, nel film perché ha rubato una rosa dal giardino della Bestia, dopo aver promesso a Belle che gliene avrebbe portata una.

Differenze tra film d’animazione e live action

Il live action riprende il cartone Disney in molte scene. Tranne un paio di canzoni aggiunte, troviamo tutti i numeri musicali della versione animata anche se con qualche differenza. Per quanto riguarda l’analisi dei personaggi, la Belle del film legge ed è una ragazza pratica e piena di inventiva, al contrario di come il suo piccolo villaggio considera le donne. Vuole altro nella vita, certamente non sposare un uomo rozzo ed ignorante come Gaston. Anche la Belle del cartone ha una passione per la lettura ma viene rappresentata con un’anima meno autonoma.

Inoltre, se la maledizione non dovesse spezzarsi, mentre nel cartone Disney tutti gli oggetti manterrebbero questa forma non tornando umani, nel film perderebbero la capacità di parlare e muoversi, diventando dei veri e propri oggetti inanimati. Dei personaggi inventati, troviamo Agata che viene considerata un’emarginata, chiede l’elemosina, aiuta il padre di Belle in un momento di difficoltà ma rivelerà essere qualcun altro, e Maestro Cadenza, un organo incantato. Il Guardaroba, che troviamo anche nel cartone animato, nel film è una cantante lirica, in coppia con Maestro.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: