Skip to content

Dan Brown, i cinque bestseller della saga dei record di Robert Langdon

Dan Brown è tra gli autori thriller più popolari e di maggior successo degli ultimi decenni. Con più di 200 milioni di copie vendute, è il papà del celebre professore Robert Langdon. Scopriamo tutti e cinque i libri della sua saga: Angeli e demoni, Il codice da Vinci, Il simbolo perduto, Inferno e Origin…

Dan Brown, all’anagrafe Daniel Gerhard Brown (Exeter, 22 giugno 1964) è tra gli autori thriller più popolari e di maggior successo degli ultimi decenni. Con più di 200 milioni di copie vendute, è autore dei bestseller Crypto, Angeli e demoni, La verità del ghiaccio, Il simbolo perduto, Inferno e Origin. Ma la sua opera più celebre resta Il codice da Vinci, che con più di 85 milioni di copie vendute è famosa in tutto il mondo.

Il codice da Vinci ha venduto più di 85 milioni di copie in tutto il mondo

Se i suoi primi libri ebbero infatti un riscontro medio, fu proprio il “Codice”, il suo quinto romanzo, a divenire il vero capolavoro, famoso in tutto il mondo grazie anche all’omonimo film. Capace di salire nel 2003 in cima alla lista dei New York Times Best Seller già nella prima settimana di pubblicazione. Tra le sue opere più recenti, il 14 maggio 2013 in contemporanea in tutto il mondo è uscito Inferno, il suo sesto romanzo, mentre il 3 ottobre 2017 è arrivato Origin, il settimo romanzo e quinto con Robert Langdon protagonista.

Scopriamo tutti e cinque i libri della saga dei record.

Scopri gli articoli delle rubriche Storia della letteraturaPillole di letteratura e Nobel italiani su Uozzart

Angeli e demoni

Angeli e demoni è il secondo romanzo thriller dello scrittore Dan Brown, scritto nel 2000, ma uscito in Italia nel 2004. E’ anche il primo della serie con protagonista il professore di simbologia ad Harvard Robert Langdon. Svegliato in piena notte e trasportato dagli Stati Uniti in Svizzera, Langdon è costretto a esaminare, nei laboratori del CERN di Ginevra, un cadavere orrendamente mutilato. Sul petto della vittima, impresso a fuoco, il terribile segno degli Illuminati: lo scienziato ucciso ha difeso fino all’ultimo il segreto di un’arma sperimentale rubata dagli assassini. Ma questo è soltanto l’inizio di una lunga corsa contro il tempo.

Il codice da Vinci

Il codice da Vinci è il quarto romanzo thriller dello scrittore, scritto nell’aprile del 2003 e pubblicato in Italia nel novembre 2003. Le vicende di Langdon stavolta partono da Parigi, esattamente dal Museo del Louvre. Nella Grande Galleria, il vecchio curatore Saunière, ferito a morte, si aggrappa con un ultimo gesto disperato a un dipinto del Caravaggio, fa scattare l’allarme e, nei suoi ultimi minuti di vita, prima si toglie i vestiti e si dispone come l’uomo di Vitruvio, poi scrive alcuni numeri, poche parole e un nome. Quello di Robert.

Il simbolo perduto

Il simbolo perduto è il quinto romanzo giallo di Brown, pubblicato in Italia il 23 ottobre 2009. Stavolta Robert Langdon è in viaggio per Washington, convocato d’urgenza dall’amico Peter Solomon, uomo potentissimo affiliato alla massoneria, per tenere una conferenza al Campidoglio sulle origini esoteriche della capitale americana. Ad accogliere Langdon, all’interno della Rotonda del Campidoglio, un agghiacciante messaggio: una mano mozzata col pollice e l’indice rivolti verso l’alto. L’anello istoriato con emblemi massonici all’anulare non lascia ombra di dubbio: è la mano destra di Solomon.

Inferno

Inferno, sesto romanzo dello scrittore e quarto della serie, vede invece Langdon trascinato in un tormentato mondo che ruota intorno all’Inferno di Dante Alighieri. Su questo sfondo, il professore si trova a combattere contro un agghiacciante avversario e un ingegnoso enigma che lo sospinge in uno scenario di arte classica, passaggi segreti e scienza futuristica. Guidato dall’epico e fosco poema dantesco, Langdon si affanna a cercare risposte e a decidere di chi fidarsi prima che il mondo venga per sempre cambiato.

Origin

Chiudiamo con Origin, settimo romanzo thriller dello scrittore, pubblicato il 3 ottobre 2017, al momento ultimo della saga. In questo Robert è stato invitato all’avveniristico museo Guggenheim di Bilbao per assistere a un evento unico: la rivelazione che cambierà per sempre la storia dell’umanità. Protagonista della serata è Edmond Kirsch, quarantenne miliardario e futurologo, famoso in tutto il mondo per le sbalorditive invenzioni high-tech, le audaci previsioni e l’ateismo corrosivo. All’improvviso però la serata sfocia nel caos. La preziosa scoperta di Kirsch, prima ancora di essere rivelata, rischia di andare perduta per sempre.

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: