Skip to content

La canzone del 1971 – Imagine di John Lennon non è una canzone pacifista

Il brano viene solitamente, ma erroneamente, letto in chiave pacifista. Lo stesso Lennon ammise però che i contenuti del testo di Imagine la avvicinano più al Manifesto del partito comunista che a un inno alla pace

Imagine è la canzone più iconica e rappresentativa di John Lennon tra quelle realizzate durante la sua carriera da solista, dopo lo scioglimento dei Beatles. Fu pubblicata sull’album Imagine e successivamente come singolo negli Stati Uniti d’America (11 ottobre 1971) assieme a It’s So Hard. Co-prodotta da Lennon e Yōko Ono, la canzone venne incisa nello studio casalingo di Lennon a Tittenhurst Park, Ascot, Inghilterra, nel maggio 1971. Da allora è stato calcolato che il 45 giri abbia venduto oltre 1,6 milioni di copie nel solo Regno Unito.

Il significato del testo

Il brano viene solitamente, ma erroneamente, letto in chiave pacifista. Lo stesso Lennon ammise però che i contenuti del testo di Imagine la avvicinano più al Manifesto del partito comunista che a un inno alla pace. E’ infatti una società laica in cui non trionfino i valori del materialismo, dell’utilitarismo e dell’edonismo che viene auspicata nel testo. Lennon affermò che il brano era “anti-religioso, anti-nazionalista, anti-convenzionale e anti-capitalista, e viene accettato solo perché è coperto di zucchero”. C’è stato anche chi ha considerato Imagine “un inno all’ateismo”.

La riflessione sul comunismo e sul socialismo

Lennon dichiarò: «Imagine, che dice: “Immagina che non esistano più religioni, nazioni, o politici”, è virtualmente il manifesto del partito comunista, anche se io non sono particolarmente un comunista e non appartengo a nessun movimento politico».. Poi, al New Musical Express, aggiunse: “Non esiste un vero stato comunista al mondo; bisogna capirlo. Il Socialismo del quale parlo io … non è quello messo in atto da qualche sciocco russo, o cinese. Quello potrebbe soddisfare loro. Noi, invece dovremmo avere un gentile … socialismo britannico.”

Il testo della canzone

Imagine there’s no heaven

It’s easy if you try

No hell below us

Above us, only sky

Imagine all the people

Livin’ for today

Ah

Imagine there’s no countries

It isn’t hard to do

Nothing to kill or die for

And no religion, too

Imagine all the people

Livin’ life in peace

You

You may say I’m a dreamer

But I’m not the only one

I hope someday you’ll join us

And the world will be as one

Imagine no possessions

I wonder if you can

No need for greed or hunger

A brotherhood of man

Imagine all the people

Sharing all the world

You

You may say I’m a dreamer

But I’m not the only one

I hope someday you’ll join us

And the world will live as one

La traduzione della canzone

Immaginate che non ci sia alcun paradiso

Se ci provate è facile

Nessun inferno sotto di noi

Sopra di noi solo il cielo

Immaginate tutta le gente

Che vive solo per l’oggi

Immaginate che non ci siano patrie

Non è difficile farlo

Nulla per cui uccidere o morire

Ed anche alcuna religione

Immaginate tutta la gente

Che vive la vita in pace

Si potrebbe dire che io sia un sognatore

Ma io non sono l’unico

Spero che un giorno vi unirete a noi

Ed il mondo sarà come un’unica entità

Immaginate che non ci siano proprietà

Mi domando se si possa

Nessuna necessità di cupidigia o brama

Una fratellanza di uomini

Immaginate tutta le gente

Condividere tutto il mondo

Si potrebbe dire che io sia un sognatore

Ma io non sono l’unico

Spero che un giorno vi unirete a noi

Ed il mondo sarà come un’unica entità.

La canzone

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: