Skip to content

Enlightening Books, Chiara Dynis al Mattatoio di Roma

Last Updated on

Apre giovedì 6 giugno la nuova mostra di Chiara Dynis, “Enlightening Books”, al Mattatoio di Roma. L’esposizione, a cura di Giorgio Verzotti, sarà visitabile sino al 4 settembre 2019

Apre giovedì 6 giugno la nuova mostra di Chiara Dynis, “Enlightening Books”, al Mattatoio di Roma. L’esposizione, a cura di Giorgio Verzotti, visitabile sino al 4 settembre 2019, tocca trasversalmente diversi periodi della sua attività, opere di diversa fattura accomunate dal tema della trasformazione e della tensione verso la conoscenza.

Scopri le altre mostre in corso a Roma su Uozzart.com

Le opere della Galleria delle Vasche

La mostra si articola in due padiglioni, il 9B e la Galleria delle Vasche. Per sottolineare con forza che il percorso verso la conoscenza è complesso e faticoso ma conduce ad un’illuminazione che è metaforica e reale ad un tempo. Nella Galleria delle Vasche troviamo dieci opere storiche raggruppate per assonanza semantica. Qui l’artista accompagna il visitatore lungo un a sorta di viaggio alla sperimentazione del labile confine tra realtà ed illusione. Le opere riflettono su temi ricorrenti nel percorso di Chiara Dynys, come la dualità, ovvero la scoperta delle nostre duplici dimensioni. O come i conflitti geopolitici che si sono sviluppati e che permangono in molti Paesi del mondo attuale.

Leggi anche “Da Dream a Lucio Fontana: le 8 mostre da non perdere a Roma durante l’estate”

Le opere del Padiglione 9B

Per il Padiglione 9B Dynys ha concepito una grande installazione site specific per Roma. Un insieme di undici grandi e morbidi arazzi su cui sono dipinte a mano ampie e sinuose onde che si rivelano composte dall’immagine dei dorsi colorati di innumerevoli libri. Alla fine di questo percorso misterioso, ad attendere il visitatore un grande “pozzo di luce”, antro luminoso di 7 metri di lunghezza che crea un’illusione prospettica capace di raddoppiare lo spazio come in una reminiscenza borrominiana.

Accessibile solamente attraverso un “taglio” trapezoidale da cui fuoriesce una luce accecante, questo cono ottico ospita 400 libri in vetro bianco, in 45 sfumature diverse, illuminati da un piccolo led. Sono questi i “libri illuminanti” capaci di condurci alla conoscenza e di elevarci ad uno stato di coscienza magica, estatica, emozionante.

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI, SEGUI LA PAGINA FACEBOOK E TWITTER  DI UOZZART

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: