Skip to content

La Bulgaria e i suoi costumi in mostra a Trastevere

Last Updated on 06/12/2019

Dal 4 dicembre al 12 gennaio 2020, presso il Museo di Roma in Trastevere, in piazza S. Egidio 1/b, sarà possibile scoprire “La Bulgaria attraverso lo specchio”

La Bulgaria attraverso lo specchio del tempo
La Bulgaria attraverso lo specchio del tempo

Dal 4 dicembre al 12 gennaio 2020, presso il Museo di Roma in Trastevere, sarà possibile scoprire la mostra fotografica “La Bulgaria attraverso lo specchio”. Il museo si trova in piazza S. Egidio 1/b, Roma.

Scopri le mostre di Roma su Uozzart.com

Le opere in mostra

La mostra fotografica è stata realizzata in base allo sviluppo di 37 lastre di vetro originali. Tutte risalenti agli anni Venti e Trenta del secolo scorso. Le immagini esposte catturano preziose testimonianze della cultura, tradizioni e costumi del Paese. Il progetto della Fondazione “Valori” viene proposto a Roma, nella sede del Museo di Roma in Trastevere. Si giova inoltre del sostegno dell’Ambasciatore bulgaro in Italia S.E. Todor Stoyanov. Nonché della collaborazione con l’Istituto bulgaro di cultura a Roma.

Leggi gli altri articoli “fotografici”di Uozzart.com

Realtà Virtuale, QRCode e proiezioni 3D: la mostra è hi-tech

Le curatrici Irina Dilkova e Milena Kanevari leggono in chiave multimediale il progetto espositivo  bulgaro. Utilizzando didascalie in realtà  virtuale, QRCode e proiezioni 3D offrono una veste hi-tech, che suggerisce uno stimolante contrasto con l’epoca raccontata dalle immaginie saltandone il forte potere evocativo. Lo spettatore può infatti intraprendere un viaggio immersivo nel mondo bucolico della Bulgaria di 100 anni fa. E lo fa attraverso un percorso multimediale costituito da 36 preziose lastre fotografiche che descrivono l’epoca in cui sono ambientate le foto, dal punto di vista storicoetnograficogeograficodiplomatico. Proiettati sulle pareti del museo, le lastre di vetro raccontano, nella loro versione animata, luoghi e costumi della Bulgaria degli anni ’20 e ’30 del ’900.

Questi antichi reperti fotografici erano stati conservati, avvoltiin fogli di carta sbiadita scritti a macchina: si trattava di missive diplomatiche, notiziari Reuterso BTA degli anni ’20 e ’30. Le notizie più interessanti che raccontano le vicissitudini dell’Europa del tempo sono state stampate nel formato dei giornali dell’epoca e fanno parte del percorso di visita della mostra. Interessante e suggestiva è lastoriadi queste lastre fotografiche.

Il Museo di Roma in Trastevere

Il Museo di Roma in Trastevere ha sede in Piazza Sant’Egidio, in un edificio storico che dal XVII secolo fino a dopo l’unità d’Italia fu convento delle Carmelitane Scalze. Anche la piazza deve il suo nome al monastero, nel quale è inclusa la chiesetta di Sant’Egidio. Il primo nucleo del monastero fu fondato nel 1601 presso la chiesina di S. Lorenzo in Ianiculo, poi restaurata e dedicata a S. Egidio, per ospitare l’ordine religioso delle Carmelitane Scalze.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine Facebook, Twitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: