Skip to content

L’arte riparte – Roberto Di Costanzo: “L’emergenza ha dato la possibilità agli artisti di essere consapevoli del proprio disagio esistenziale e di renderlo opportunità”

Nei giorni della ripartenza post lockdown, il punto di vista di alcuni promotori di appuntamenti artistici, teatrali e culturali, per fare il punto su ciò che è stato e, soprattutto, su ciò che sarà. L’intervista a Roberto Di Costanzo, illustratore, ritrattista e pittore romano…

Illustratore, ritrattista, pittore: Roberto Di Costanzo, dopo gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia in costume, scenografia e arredamento per il cinema con l’aiuto del suo mentore, il Maestro costumista Piero Tosi. Comincia quindi a lavorare come illustratore per numerose case editrici italiane ed estere. Oltre a numerose personali e collettive di cui è stato protagonista, tra Roma e Parigi, è anche insegnante in ambito accademico, in particolare nel disegno dell’anatomia e nel disegno dell’Architettura. Da ottobre 2019 prosegue la sua missione artistica nell’atelier in Via Giulia 111, a Roma.

Leggi le altre interviste della rubrica “L’arte riparte”

Roberto, come ti sei tenuto occupato durante il lockdown?

Ho portato avanti le lezioni online in Accademia. Ho inoltre ideato un corso di ritrattistica online per allievi italiani ed europei, con un ottimo riscontro. Comunque la mia produzione artistica non si è fermata: ho realizzato un ciclo di opere con tutte le tecniche del disegno, che mi hanno visto protagonista, che sono già disponibili in atelier ai visitatori.

L’emergenza, nel tuo settore, è stata gestita bene?

La pandemia, per la sua straordinarietà non è stata di facile gestione, chiunque avrebbe potuto fare meglio o peggio… Il futuro darà i suoi esiti. L’emergenza ha dato la possibilità ad artisti e creativi essere consapevoli del proprio disagio esistenziale e di trasformarlo in opportunità, in nuove sfide, nuove idee e nuovi progetti.

Come intendi ripartire, tra difficoltà e propositi.

La mia creatività non si è mai fermata, né tantomeno la mia produzione e i miei progetti. Hanno solo trovato una nuova dimensione nel coinvolgimento artistico del pubblico, che ha già portato numerose soddisfazioni. A tal proposito sto vagliando delle proposte per mostre virtuali all’estero, alle quali sicuramente non avrei immaginato di poter aderire.

I prossimi progetti di Roberto Di Costanzo.

Sicuramente corsi estivi di ritratto e disegno dell’architettura online, salotti culturali online, mostre virtuali e numerose commissioni di ritratto, che mi era impossibile realizzare finora.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine Facebook, Twitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: