Skip to content

Pubblicato il bando da 12 milioni di euro per il sostegno all’editoria specializzata in arte e in turismo

Last Updated on 05/02/2021

Si trova online il bando per accedere ai 12 milioni di euro di ristoro per l’editoria specializzata in arte e turismo. Per questi fondi, previsti dal decreto firmato dal Ministro per i beni e le attività culturali e per il Turismo Dario Franceschini, c’è tempo fino al 28 dicembre…

Dario Franceschini


Online il bando per accedere ai 12 milioni di euro di ristoro per l’editoria specializzata in arte e turismo. Questi sono stati previsti dal decreto firmato dal Ministro per i beni e le attività culturali e per il Turismo Dario Franceschini. E c’è tempo fino al 28 dicembre per presentare le domande.

L’iniziativa è destinata al sostegno dell’editoria specializzata in arte e turismo

L’avviso è pubblicato, insieme a tutta la modulistica necessaria, sulla pagina della Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore; tutte le informazioni sono consultabili al seguente link: http://www.librari.beniculturali.it/it/notizie/notizia/Contributo-per-il-sostegno-delleditoria-specializzata-in-arte-e-turismo/

L’iniziativa è destinata al sostegno dell’editoria specializzata in arte e turismo (imprese con codice ATECO principale 58.11, 58.14, 58.19). Le condizioni richieste è che abbiano sede legale in Italia, che siano iscritte alla Camera di commercio industria artigianato e agricoltura. Nonché che siano in regola con gli obblighi in materia di contribuzione previdenziale, fiscale e assicurativa. E, infine, senza procedure fallimentari.

Le condizioni per accedere a una quota del fondo


In particolare, le imprese che corrispondono ai codici ATECO 58.11, che faranno riferimento a una quota del fondo pari a 10 milioni di euro, devono aver pubblicato o distribuito in esclusiva almeno 10 novità editoriali nel 2019. Inoltre devono aver destinato una quota pari ad almeno il 30 per cento del catalogo di produzione o distribuzione esclusiva composta da pubblicazioni di turismo o di arte e riproduzioni facsimilari. Infine devono aver pubblicato almeno 2 cataloghi di mostre e collezioni nel 2019.

I fondi per le imprese che corrispondono ai codici ATECO 58.11, 58.14 e 58.19

Le imprese con codice ATECO 58.11, 58.14 e 58.19, invece, sono ammissibili alle risorse complessive di 2 milioni di euro, con testata giornalistica registrata al 1° marzo 2019, che abbia il 70 per cento dei contenuti pubblicati, su edizione cartacea o digitale, su base annua, relativi al mondo dell’arte e delle mostre, inclusi i contenuti redazionali e la raccolta pubblicitaria settoriale. Le istanze potranno essere presentate esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo:  mbac-dg-bic.arteturismo@mailcert.beniculturali.it.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitter e Google News

1 Comment »

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: