Skip to content

La grande letteratura in pillole – Le nozze di Figaro di Pierre-Augustin Beaumarchais

Last Updated on 14/01/2021

Pierre-Augustin Beaumarchais ha avuto un vita movimentata, passando dal successo alla rovina finanziaria. Nonostante il trionfo del suo Il barbiere di Siviglia nel 1775, ha atteso sei anni prima che venisse pubblicata, nel 1784, la commedia Le nozze di Figaro.

Pierre-Augustin Beaumarchais (1732-1799) ha avuto un vita movimentata, passando dal successo alla rovina finanziaria. Nonostante il trionfo del suo Il barbiere di Siviglia nel 1775, ha atteso sei anni prima che venisse pubblicata, nel 1784, la commedia Le nozze di Figaro.

Scopri gli altri articoli sulla storia della letteratura di Uozzart

La trama

In quest’opera ritroviamo i personaggi de Il barbiere di Siviglia. Il Conte e Rosina si sono sposati ed ora Figaro vuole prendere in moglie Susanna, cameriera della Contessa. Il Conte, annoiato dal suo matrimonio, vuole insidiare Susanna mentre Figaro subisce le pretese di Marcellina, la quale parla di una promessa di matrimonio. Alla fine, dopo una serie di equivoci ed inganni, si ristabilirà l’ordine con una riappacificazione collettiva.

I censori trovarono nella commedia una sfrontatezza contro le istituzioni tradizionali

Il ritardo della pubblicazione è dovuto ai censori che hanno trovato nella commedia una sfrontatezza contro le istituzioni tradizionali, paragonando l’efficienza e l’intelligenza del borghese (Figaro) alla stoltezza dell’aristocrazia (il Conte). Beaumarchais riesce, utilizzando gli strumenti del teatro come gli intrighi, le vicende d’amore e gli scambi di persona, a “sconfiggere” la nobiltà.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: