Skip to content

Quarant’anni di Ricomincio da tre, il film che non convinceva nessuno

Last Updated on 15/02/2021

Il film Ricomincio da tre nasce al termine dell’esperienza de La Smorfia, di cui facevano parte Enzo Decaro, Lello Arena e Massimo Troisi. Furono i produttori Mauro Berardi e Fulvio Lucisano a spingere l’attore napoletano verso la produzione del film. Nonostante l’attore napoletano non ne fosse per niente convinto…

Era il 5 marzo 1981 quando Ricomincio da tre sbarcò nelle sale italiane. Ed è il primo film di Massimo Troisi dietro la macchina da presa. Questo incassò circa 15 miliardi di lire, risultando campione d’incassi assoluto nella stagione italiana 1980-81. Ma ebbe anche un grande successo di critica, tanto da vincere due David di Donatello, quello per il miglior film e per il miglior attore. Dopo questo film, Troisi guadagna fama e popolarità, sino a lasciare il teatro a favore del cinema. Come fece anche Lello Arena.

Leggi altri articoli “cinematografici” su Uozzart

La trama del film

Gaetano, un giovane napoletano, decide di partire per Firenze; non come emigrante, come spesso gli chiedono, ma per viaggiare e fare esperienze nuove. In un ambulatorio dove capita per caso, conosce Marta e se ne innamora…

Dalle stalle alle stelle

Fulvio Lucisano, produttore del film, nell’intervista per l’edizione in DVD di Ricomincio da tre, ricorda che portò il film in prima proiezione assoluta a Messina, quando altrove nessuno era interessato. Inoltre risulta ad oggi essere il film rimasto più a lungo nelle sale italiane, record di 43 settimane consecutive. Lo stesso Troisi fu acclamato dal pubblico ricevendo molti premi per la regia e per l’interpretazione di Gaetano.

“Troisi all’inizio non voleva girare il film”

Il film Ricomincio da tre nasce al termine dell’esperienza de La Smorfia. Il gruppo cabarettistico, di cui facevano parte Enzo Decaro, Lello Arena e Massimo Troisi, si esibiva nei teatri e in televisione. Furono i produttori Mauro Berardi e Fulvio Lucisano a spingerlo verso la produzione del film. Nonostante l’attore napoletano non ne fosse per niente convinto. “Troisi all’inizio non voleva girare il film e ci ho messo un po’ a convincerlo, ma ero sicuro che fosse la scelta giusta, perché si trattava di una storia molto personale”, racconta il produttore Lucisano.

Acquista il dvd del film

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitter e Google News

2 Comments »

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: