Skip to content

L’album italiano del 1987 – Blue’s, i segreti dell’album capolavoro di Zucchero Fornaciari

Last Updated on 18/01/2022

Blue’s è il quarto album in studio di Zucchero Fornaciari, pubblicato dall’etichetta Polydor/Polygram. Fu concepito in un periodo difficile della sua vita: l’imminente separazione dalla prima moglie Angela Figliè. Tra i brani più memorabili, Senza una donna e Non ti sopporto più…

Blue’s, quarto album in studio di Zucchero Fornaciari, pubblicato il 15 giugno 1987, segnò la definitiva affermazione del bluesman reggiano nel panorama musicale italiano. Considerato l’album italiano più venduto di quell’anno, come rivela in Il suono della domenica – Il romanzo della mia vita, fu concepito in un periodo difficile della sua vita: l’imminente separazione dalla prima moglie Angela Figliè. Ne fu diretta conseguenza il brano Senza una donna, il più grande successo internazionale del cantante, anche grazie al duetto con Paul Young. Oppure il brano Non ti sopporto più, concepita in un impeto d’ira contro di lei.

Scopri tutti gli “album italiani dell’anno” su Uozzart.com

Con le mani, Hey Man e Pippo

I testi di Con le mani e Hey Man sono stati scritti in collaborazione con Gino Paoli, così come quello di Bambino io bambino tu, la cui melodia è stata ripresa da My Woman, canzone del gruppo “Sugar & Candies”, nel quale Zucchero ha militato prima del successo. La canzone Pippo, invece, è riferita ad un vecchio amico, soprannominato “Pippo”, il quale, conscio della situazione sentimentale del cantante, corteggiò la moglie di quest’ultimo aggravando la situazione. Il testo fu scritto a quattro mani con Vasco Rossi, che poi gli concesse la paternità.

La libidine e l’azione cattolica

Per quanto riguarda la famosa frase “solo una sana e consapevole libidine salva il giovane dallo stress e dall’Azione Cattolica”, è una frase che ripeteva spesso un suo professore di geometria di Carrara, al quale Zucchero, ancora studente, un giorno rispose con “salva il giovane dallo stress e dall’azione cattolica”. Dune mosse, infine, è stata dai più considerata la vera perla dell’album, nonché uno dei brani di Zucchero che più si avvicinano al genere blues.

Zucchero – Solo Una Sana E Consapevole Libidine…

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: