Skip to content

La canzone del 1972 – “Grande, grande, grande” di Mina, il brano rifiutato da Milva e Vanoni

Grande, grande, grande è uno dei più grandi successi della cantante italiana Mina, contenuto nell’album Mina, pubblicato prima nel 1971 e poi l’anno successivo nel 45 giri “Grande, grande, grande/Non ho parlato mai”. E’ stato anche il singolo italiano più venduto del 1972

Grande, grande, grande è uno dei più grandi successi della cantante italiana Mina, contenuto nell’album Mina, pubblicato prima nel 1971 e poi l’anno successivo nel 45 giri “Grande, grande, grande/Non ho parlato mai”. E’ stato anche il singolo italiano più venduto del 1972.

Scopri i più grandi successi musicali di sempre su Uozzart.com

Le origini del brano

Il brano fu scritto nel 1966 da Tony Renis che, a causa di impegni di lavoro all’estero, fu costretto a metterlo da parte. Provò ad offrirlo a molte cantanti italiane quali Ornella Vanoni, Milva e Orietta Berti. Ma fu Mina che, nonostante fosse perplessa per l’arrangiamento ormai datato, lo fece ascoltare al giovane bassista della sua orchestra, Pino Presti. Questo lo ri-arrangiò inserendo archi, cori e una sezione di fiati.

I passaggi in radio e l’interpretazione di Mina a Teatro 10

Lo stesso Renis segnalò la canzone, promuovendo anche personalmente l’album della sua collega, presso i curatori delle varie trasmissioni radiofoniche. In seguito alle importanti richieste del pubblico, il brano fu pubblicato come secondo singolo promozionale e diventò uno dei successi più eclatanti nella carriera dell’artista. La consacrazione del pezzo avvenne quando Mina lo interpretò durante la prima puntata dello show televisivo Teatro 10, andata in onda l’11 marzo 1972, condotto insieme ad Alberto Lupo.

Il testo della canzone

Con te dovrò combattere

Non ti si può pigliare

Come sei

I tuoi difetti sol talmente tanti

Che nemmeno tu li sai

Sei peggio di un bambino capriccioso

La vuoi sempre vinta tu

Sei l’uomo più egoista e prepotente

Che abbia consciuto mai

Ma se c’è di buono che al momento giusto

Tu sai diventare un altro

In un attimo tu

Sei grande, grande, grande

Le mie pene non me le ricordo più

Io vedo tutte quande le mie amiche

Son tranquille più di me

Non devono discutere ogni cosa

Come tu fai fare a me

Ricevono regali e rose rosse

Per il loro compleano

Dicon sempre di sì

Non hanno mai problemi e son convinte

Che la vita è tutta lì

E invece no, invece no

La vita è quella che tu dai a me

In guerra tutti giorni sono viva

Sono come piace a te

Ti odio, poi ti amo, poi ti amo

Poi ti odio, poi ti amo

Non lasciarmi mai più

Sei grande, grande, grande

Come te, sei grande solamente tu

Ti odio, poi ti amo, poi ti amo

Poi ti odio, poi ti amo

Non lasciarmi mai più

Sei grande, grande, grande

Come te sei grande solamente tu

Non lasciarmi mai più

Sei grande, grande, grande

Come te sei grande solamente tu

Il video

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco annunci

La pubblicità è il motivo per cui il nostro magazine è gratuito.
Supporta Uozzart disattivando il blocco degli annunci.

OK
Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock