Skip to content

Claudio Insegno: “Nel mio Sweeney Todd vince la parte umana”

Last Updated on

Atmosfera elettrizzante al Teatro Verdi di Montecatini Terme, dove si sta ultimando l’allestimento della data zero del musical “Sweeney Todd” che andrà in scena venerdì 25 ottobre alle 21 con la regia di Claudio Insegno

Claudio Insegno – foto tratta da Instagram by @themattdeluise

Atmosfera elettrizzante al Teatro Verdi di Montecatini Terme, dove si sta ultimando l’allestimento della data zero del musical “Sweeney Todd” che andrà in scena venerdì 25 ottobre alle 21 con la regia di Claudio Insegno.

La favola nera di “Sweeney Todd” nasce nel 1842 dall’estro del drammaturgo inglese George Dibdin Pitt, per diventare film nel 1936, musical e poi ancora film nel 2008 nella versione pluripremiata di Tim Burton con Johnny Depp e Helena Bonham Carter.

Scopri gli altri appuntamenti teatrali con Uozzart.com

Il musical di successo che ha conquistato Londra e Broadway arriva in Italia

Il musical, con le musiche di Stephen Sondheim e il libretto di Hugh Wheeler, è stato rappresentato con grandissimo successo a Londra e Broadway e ha avuto interpreti d’eccezione quali Angela Lansbury e Emma Thompson. Adesso arriva in Italia: l’adattamento delle liriche è di Emiliano Palmieri; il direttore della Ensemble Symphony Orchestra è il maestro Giacomo Lo Prieno, che dirige tredici elementi rigorosamente dal vivo, immersi nelle scenografie dark di Francesco Fassone. Mentre si corre per il debutto, abbiamo parlato con il regista Claudio Insegno.

Sweeney Todd

Intervista a Claudio Insegno

Che sensazione si prova per la prima messa in scena?

Mi sento voglioso di capire cosa succede, come reagirà il pubblico. Un aspetto estremamente bello del nostro mestiere è che non sai mai come va a finire. E’ sempre una sorpresa. Mi aspetto comunque un buon risultato. Il pubblico sarà sicuramente catturato da ogni punto di vista, musicale, scenico…

Più o meno tutti abbiamo in mente il film di Tim Burton. Come si pone questo musical rispetto al capolavoro del grande schermo?

La versione cinematografica è più vasta e ha effetti particolarmente spettacolari ma ha tralasciato gli aspetti più sentimentali della trama. In teatro vince la parte umana: persone che recitano e cantano dal vivo. Questo musical è moderno, quindi più vicino al film di Tim Burton che non al musical originale.

Qual è l’aspetto più incisivo di questa storia?

La forza dell’amore che continua a esistere nonostante le avversità nel cuore del protagonista, anche se poi si trasforma in vendetta.

Leggi le altre interviste di Uozzart.com

La trama dello spettacolo

Il barbiere Benjamin Barker, senza avere alcuna colpa, viene arrestato, condannato e obbligato a una vita di duro lavoro in Australia dal giudice Turpin, che desidera sua moglie Lucy. Ritornato a Londra dopo 15 anni, fuggito dalla colonia penale, Barker adotta il nome di Sweeney Todd e va a vivere nel suo vecchio appartamento di Fleet Street, sopra il negozio di Miss Lovett. In seguito alla scoperta della vera identità di Sweeney Todd, la donna, innamoratasi di lui, gli racconta mentendo che dopo il suo arresto Turpin abusò di sua moglie Lucy che per il dolore si avvelenò. Accecato dall’odio, Todd decide di riaprire la sua bottega e medita vendetta.

Il cast

Sweeney Todd è interpretato da Lorenzo Tognocchi, Mrs Lovett da Francesca Taverni, il giudice Turpin da Simone Leonardi, Anthony da Luca Giacomelli Ferrarini, Johanna da Federica De Riggi, la mendicante da Annalisa Cucchiara, Tobias da Michelangelo Nari, Pirelli da Domenico Nappi, il messo da Vitantonio Boccuzzi. L’ensemble è formato da Manuela Tasciotti, Chiara Di Girolamo, Sofia Caselli, Elisa Dal Corso, Michel Orlando, Ciro Salatino, Niccolò Umberto Minonzio, Francesco Bianchini.

La tournée

Il diabolico barbiere di Fleet Street sarà il 31 ottobre e l’novembre a Torino, dal 4 al 10 novembre al Teatro Olimpico di Roma, dal 14 al 17 novembre a Milano e dal 6 all’8 dicembre a Verona.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine Facebook, Twitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: