Skip to content

Festa della Musica 2020, tutti gli eventi in Italia, nel nome di Ezio Bosso

La Festa della Musica 2020 vede protagonisti, oltre al testimonial Paolo Fresu, tanti medici ed infermieri. Oltre 300 città le presenti con migliaia di concerti, con oltre 4000 artisti coordinati dall’ Aipfm, per un totale di 13.000 artisti. Tra i protagonisti, Doctor Life di Bologna, Cotronei, i The Roma, Musica Insieme, Italian Blues Union e l’Associazione Nazionale Carabinieri

La Festa della Musica 2020 sarà un’edizione molto particolare quella di quest’anno. Nel totale rispetto delle indicazioni previste dal dpcm. Una festa che non puo’ non essere nel nome di Ezio Bosso, testimonial indimenticabile della Festa 2018. Tante le iniziative previste in tutta Italia, sotto lo slogan la “Festa della musica non ha confini”.

Paolo Fresu, 4000 artisti e tanti medici e infermieri protagonisti

Questa edizione vede protagonisti, oltre al testimonial Paolo Fresu, i tanti medici ed infermieri che, in questi mesi, sono stati in prima linea nella lotta al covid 19 e che fanno della musica la propria passione. Oltre 300 città le presenti con migliaia di concerti, con oltre 4000 artisti coordinati dall’ Aipfm per i totale di 13.000 artisti.
Tra le migliaia di eventi le consuete “Note Particolari “ che segnaliamo partono proprio dai medici. Molti i gruppi presenti a partire dai Doctor Life di Bologna, fino ai medici del Giovanni XXIII di Bergamo. E ancora Bari, Roma fino ad arrivare al concerto di Cotronei dedicato proprio a medici ed infermieri.

Ricordando il 150mo anniversario della breccia di Porta Pia e i 100 anni di Carlo Alberto Bixio

Ma non solo. Dal ricordo del 150mo anniversario della breccia di Porta Pia, attraversando il Tevere con i The Roma e l’Associazione Nazionale Carabinieri, fino ai concerti nelle aree più disagiate del paese. La Musica Insieme nata da una intuizione del maestro Claudio Abbado che, ripercorrendo il messaggio di Jose’ Antonio Abreu, propone una serie di concerti nelle periferie italiane. La voglia di esserci dell’Istituto Comprensivo Melissa Bassi del quartiere di Torbellamonaca a Roma, nel nome di Francesco Gabbani e del suo “Viceversa”. Tanto blues da nord a sud a partire da Codogno con Italian Blues Union.

Le iniziative del Mibact, con tanti archivi di stato, e il sito canzoneitaliana.it

Poi il Mibact con tanti archivi di stato, tra questi quello di Camerino, e il sito canzoneitaliana.it ormai divenuto luogo di incontro a livello internazionale per coprire e riscoprire la canzone italiana con una play list dedicata. Infine i cento anni di Carlo Alberto Bixio raccontati e ascoltati nella mostra del Mibact al Museo delle Civiltà di Roma.
Per finire il concerto simbolo alla Valle dei Templi con Paolo Fresu Altissima luce – Laudario di Cortona.

Dall’AFI al Parco Archeologico della Valle dei templi di Agrigento, tutti i partner dell’iniziativa

Una edizione coraggiosa resa possibile grazie all’ impegno del Mibact, ed al contributo della Rappresentanza Italiana della Commissione Europea oltre che la Rai Media Partner della Festa. L’evento è stato reso possibile anche grazie alla collaborazione con Ministero della salute, AFI, Nuovo Imaie, Cafim, UNPLI, Anbima, Feniarco, Mei, Legamon, Italian, il Parco Archeologico della Valle dei templi di Agrigento e il Conservatorio Arturo Toscanini di Ribera. Inoltre la sinergia con Siae che ha ancor più favorito la partecipazione migliorando ulteriormente le agevolazioni rispetto agli anni passati.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine Facebook, Twitter e Google News

1 Comment »

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: