Skip to content

Dies Irae, il ritorno alle origini di Mario Ferrante

Dal 2 al 17 ottobre, presso la galleria Edarcom Europa di Roma, appuntamento con “Dies irae”, la personale dell’artista Mario Ferrante…

Dopo la lunga pausa post lockdown, venerdì 2, sabato 3 e domenica 4 ottobre, presso la galleria Edarcom Europa, in via Macedonia 12 a Roma, verrà inaugurata la mostra “Dies irae”, personale dell’artista Mario Ferrante. Tre giorni in cui, nel normale orario della galleria e nel rispetto delle regole di igiene e di distanziamento, sarà possibile incontrare anche l’artista. La mostra, curata da Francesco Ciaffi, è visibile fino al 17 ottobre 2020.

Leggi su Uozzart.com le altre mostre in corso a Roma

Le opere in mostra

Questa mostra è per Mario Ferrante un ritorno alle origini della sua carriera. Prima tra tutte le gallerie che ne hanno successivamente seguito il lavoro in Italia e all’estero, la galleria Edarcom Europa ne comincia a trattare le opere a metà degli anni ‘90 del secolo scorso, curandone successivamente alcune tra le mostre più significative. Nel titolo “Dies irae”, carico di una forte valenza drammatica, c’è tutto il mondo pittorico di un artista italiano che affonda le sue radici in un’infanzia vissuta tra le contraddizioni e i ritmi del lontano Brasile.

Per Mario Ferrante un ritorno alle origini

E così, in questo momento storico segnato dallo sconquasso delle relazioni sociali e affettive e dall’emersione di solitudini e egoismi, Mario Ferrante dipinge l’uomo contemporaneo in un incessante ricerca di stabili appigli. Alla materia cardine della sua ricerca pittorica come le notti dei giovani, i vicoli e le anime delle favelas brasiliane, le prove d’orchestra, gli interni dei caffè e gli altri “luoghi del tempo”, Ferrante aggiunge alcuni lavori frutto della recente riflessione globale sui temi dell’ambiente e dei diritti.

Info, costi e orari

Date: 2 – 17 ottobre 2020
Indirizzo: Via Macedonia 12, Roma (San Giovanni – Appio Latino)
Apertura mostra: Venerdì 2, Sabato 3 e Domenica 4 ottobre ore 10,30/1300 e 15,30/20,00
Orari: da lunedì a sabato ore 10,30/13,00 e 15,30/19,30. Ingresso: libero.

Appassionati di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Seguite le nostre pagine FacebookTwitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: