Skip to content

Ricordando la SHOAH: eventi, mostre e concerti a Roma per la Giornata della Memoria

«La Shoah è un fatto drammaticamente europeo. È vero che ha avuto cuore nella Germania nazista ma in tutti i paesi europei gruppi più o meno grandi hanno collaborato. Il 27 gennaio – giorno in cui furono abbattuti i cancelli di Auschwitz – è divenuto “giorno della memoria” per una legge dello Stato. Ciò che è stato fatto contro gli ebrei riguarda tutti». (Andrea Riccardi)

Per ricordare la Shoah e i suoi milioni di morti. “Per non dimenticare”, si dice. In verità preferirei coniare un altro slogan: per non odiare più. Ancora oggi, troppe sono le discriminazioni razziali, sessuali, religiose. Perché i cambiamenti, quelli veri, partono dal basso. E per evitare che l’odio provochi ancora azioni di violenza e di pazzia, occorre ripartire dall’amore. Verso tutti. E non soltanto per un giorno o per un mese. Perché non accada più. A seguire, gli eventi romani per la celebrazione della Giornata della Memoria 2014.

Immagine

MOSTRA MIUR – Il 22 gennaio 2014 alle ore 12.00 il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Maria Chiara Carrozza inaugurerà presso il Museo di Roma in Trastevere una mostra di circa 70 lavori selezionati tra quelli che sono stati proposti nell’ambito del Concorso Nazionale “I giovani ricordano la Shoah”, giunto alla sua dodicesima edizione.  Diverse le tecniche di espressione artistica utilizzate: lavori grafici, pittorici, cartelloni, stampe a punta secca, disegni a mano, quadri ad olio, album di vario genere e dimensioni (soprattutto da parte degli alunni delle scuole primarie), valigie della memoria. Moltissimi i filmati e le rappresentazioni teatrali. Di particolare pregio appaiono i lavori di ricerca storico-documentale, talvolta supportati da documenti inediti, che molti istituti hanno prodotto negli anni, spesso legati alle vicende del proprio territorio. Interessanti e preziose sono le ricerche delle “testimonianze” dei sopravvissuti, incontrati nel loro percorso di studio da parte degli studenti, che hanno perfettamente interpretato il loro ruolo di testimoni e protagonisti del presente e del futuro. Da visitare entro il 16 febbraio 2014.

Immagine

“I TESTIMONI DELLA MEMORIA … PER QUESTO SIAMO VIVI” – Presso il Tempio Maggiore giovedì 23 gennaio 2014, ore 10.30, l’evento organizzato dalla Comunità Ebraica di Roma destinato agli studenti delle scuole ebraiche (dalla terza media a tutto il Liceo ) e scuole romane nell’ambito del Progetto Memoria di Roma Capitale ( Assessorato alle Politiche educative ). Tra musica, interviste e documenti. Sarà presente il Ministro per l’integrazione, Cécile Kyenge. Ospiti d’onore I Testimoni della Memoria Sami Modiano – Piero Terracina – Lello Di Segni – Mario Limentani – Alberto Mieli – Donato Di Veroli – Rosa Hannan – Giuseppe Di Porto.

Immagine

CONCERTO I VIOLINI DELLA SPERANZA – Presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, il 27 gennaio 2014, ore 20.00, in occasione del sessantanovesimo anniversario della liberazione dei deportati dal lager di Auschwitz, l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane insieme all’Università Ebraica di Gerusalemme e all’Associazione BrainCircleItalia organizza un evento di grande portata simbolica per ricordare le vittime delle persecuzioni. Il Maestro Yoel Levi, Direttore della Symphony Orchestra di Seoul, dirigerà la JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, (Praemium Imperiale 2013) in un eccezionale concerto dove, per la prima volta in Italia, suoneranno insieme dodici violini e un violoncello sopravvissuti alla Shoah, ciascuno con la sua storia drammatica, ritrovati e restaurati dal liutaio israeliano Amnon Weinstein. L’attrice Manuela Kustermann racconterà al pubblico le commoventi storie dei violini. Ospiti eccezionali della serata i violinisti solisti Shlomo Mintz, ebreo e israeliano, Cihat Askin, turco e musulmano, e Francesca Dego, italiana di madre ebrea – 46 membri della sua famiglia non fecero mai ritorno da Auschwitz – ridaranno voce ai violini della Shoah.

Immagine

TAVOLA ROTONDAMercoledì 22 gennaio 2014 ore 15.00 presso la Sala polifunzionale – Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il tema dell’annuale tavola rotonda promossa dal Comitato di Coordinamento per le Celebrazioni in Ricordo della Shoah della Presidenza del Consiglio dei Ministri, organizzata in collaborazione con l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane è “Le deportazioni degli ebrei e le stragi naziste contro civili in Italia: una riflessione nel settantesimo anniversario”. L’incontro sarà introdotto dal Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Pres. Filippo Patroni Griffi, e dal Presidente dell’UCEI, Renzo Gattegna.

Annunci

3 Comments »

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian
it_ITItalian
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: