In via Margutta l’omaggio teatrale per i 60 anni di Carosello

LA CENATEATRO – Sono iniziati con anticipo i festeggiamenti per i 60 anni dalla prima puntata di Carosello, la trasmissione Rai, adatta per grandi e piccoli, che ha trasformato il commercio in occasione di arte e spettacolo, cultura e storia. Per ricordare questo importante anniversario Il Margutta Vegetarian Food & Art e la D.d’Arte ha proposto una grande cena teatrale, “Carosello insegna”, con Ottavia Bianchi, Ketty Roselli e Giorgio Latini, con la regia di Francesco Sala e le musiche al pianoforte di Antonio Nasca, da un’idea di Tina Vannini e Francesca Barbi Marinetti.

Scene di film, spot iconici, in bianco e nero e a calori, canzoni rese celebri dalla tv commerciale, diventano il prezioso contorno delle quattro performance teatrali che si alternano ai piatti vegetariani della cena. Un ricco contenitore di citazioni cinematografiche e commerciali hanno divertito tutti i commensali, rendendo  “unico” questo caloroso e sentito omaggio alla tv che fu. Hanno partecipato alla grande festa anche  l’attore Nicola Pistoia e la conduttrice Samya Abbary. Il prossimo appuntamento è previsto per giovedì 25 febbraio, alle ore 20:30.

NOTE DI REGIA – Carosello è una parola magica, buona, inconfondibile. Evoca” famiglia”, ma anche crescita di un Paese che stava entrando in un boom economico. La nostra operazione è una rievocazione allegra, che vuole superare la nostalgia del tempo che fu. Riflettiamo giocosamente su quella trasformazione epocale, attraverso scene, video, canzoni, immagini, slogan, motti di un mondo fatato quello del Carosello, che la comunicazione di oggi così sfrontatamente aggressiva, “virale”, per non dire banale, spregiudicata, sempre al passo con la volgarità che spaccia per novità e che non riesce ad eguagliare.

LA MOSTRA “CORNUCOPIA” – La cena teatrale è stata anche un’ottima occasione per godere della mostra  provvisoria Cornucopia Obsession #foodporn, curata da Francesca Barbi Marinetti e in collaborazione con la Galleria Federica Ghizzoni di Milano. Le opere sono di Francesco Bancheri, Sara Baxter, Daniele Carnovale, Marco Colletti, Laura Giardino, Shanti Ranchetti ed Elio Varuna. La mostra sarà visitabile gratuitamente sino al 10 febbraio.

LE PROSSIME CENE TEATRALI – Le cene teatrali del Margutta proseguiranno con due importanti spettacoli: il 20 marzo e il 17 aprile sarà il turno di “Di Venere e d’arte”, con Ottavia Bianchi, Ketty Roselli, Antonio Nasca e la regia di Francesco Sala;  il 15 maggio e il 16 giugno, invece, torna “Mille volte Monica”, l’omaggio a Monica Vitti.

INFO CENA TEATRALE – Gli spettacoli andranno in scena tra una portata e l’altra della cena: quattro le portate, quattro gli “atti” della messinscena. Start: ore 20,30. Prenotazioni allo 06 32650577  o per mail ad info@ilmargutta.bio. Spettacolo e cena: 35 euro.

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI, SEGUI LA PAGINA FACEBOOK  (link qui) DI UOZZART

Leggi anche: