Skip to content

Musia, i tesori d’arte della famiglia Jacorossi

Ha appena tre mesi MUSIA, il nuovo spazio di circa 1000 metri quadrati, ideato dal collezionista e imprenditore Ovidio Jacorossi, sito in via dei Chiavari 7, a Roma. Ma è già considerato da molti un piccolo scrigno di arte e cultura, proprio nel cuore della Capitale. Lo spazio, ristrutturato su progetto dell’architetto Carlo Jacoponi, ospiterà iniziative di vario genere, dalle arti visive all’enogastronomia.

LO SPAZIO – MUSIA nasce in luogo-simbolo per la famiglia Jacorossi: Via dei Chiavari 7, dove il nonno Agostino iniziò nel 1922 l’avventura imprenditoriale con un piccolo negozio di carbone. Lo spazio è articolato in vari ambienti disposti su tre livelli: la Galleria 7, dedicata all’esposizione di opere della collezione Jacorossi, con affaccio sul Cortile cinquecentesco attribuito a Baldassarre Peruzzi; la Cucina (coffee &food); la terrazza interna; il Wine bar; le Sale di Pompeo; la Galleria 9 dedicata invece alla vendita di opere d’arte, fotografia e oggetti di design.

LA MOSTRA – La mostra inaugurale, dal titolo “Dal Simbolismo all’Astrazione. Il primo Novecento a Roma nella Collezione Jacorossi” è stata allestita nella Galleria 7. Curata da Enrico Crispolti in collaborazione con Giulia Tulino, presenta circa cinquanta opere della Collezione Jacorossi che ricostruiscono in maniera rigorosa le vicende delle arti plastiche a Roma nella prima metà del Novecento, attraverso opere diversamente significative, di autori noti, da De Carolis, Balla, Martini, a Cagli, Leoncillo, Colla, Afro o piuttosto inattesi, fra cui Bargellini, Edita Broglio, Di Cocco, i Ferrazzi, Janni.

LA VIDEO INSTALLAZIONE – Oltre alla mostra, nel suggestivo spazio delle Sale di Pompeo, situato sui resti dell’omonimo Teatro romano e ideato per ospitare opere site-specific, c’è la grande video installazione di Studio Azzurro dal titolo IL TEATRO DI POMPEO. Si tratta di un dramma della durata di 18 minuti, dislocato per 4 stanze e 9 schermi. Nelle sale in mattone a vista si sviluppa il dramma dell’assassinio di Cesare.

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI, SEGUI LA PAGINA FACEBOOK  (link qui) DI UOZZART

Leggi anche:

Annunci

6 Comments »

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian
it_ITItalian
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: