Skip to content

Intervista a Maupal: “Il disegno è il mio linguaggio primordiale”

E’ uno degli artisti romani contemporanei più famosi e influenti al mondo. La sua “street art”, forse non lo sapete ancora, ha fatto il giro del mondo. Comparendo su tutti i principali quotidiani internazionali, dal The Guardian al The Sun, passando per LeFigaro e il NYTimes.

Mauro Pallotta, in arte Maupal, nasce a Roma nel 1972, dove frequenta l’Accademia delle Belle Arti. E rivela sin da subito una mano felicissima nel disegno e una spiccata ironia che traspare nei concetti delle sue creazioni.
Espone in tutto il mondo, principalmente a Londra, Roma, Miami Florida e dal 2014, dalla sua prima opera in strada (SuperPope), diversifica il suo percorso sia nella sfera della “fine art” che in quella della “street art”, dove è universalmente riconosciuto come uno degli esponenti di spicco dopo aver dipinto Papa Francesco, la Regina Elisabetta e Donal Trump.

Nel 2016 il famosissimo tabloid newyorkese ARTNET stipula una classifica dei primi trenta street artist più influenti al mondo e lo posiziona al ventunesimo posto nel pianeta. L’abbiamo incontrato in occasione del vernissage di “Il fantastico mondo di OoZ”, presso il ristorante vegetariano Il Margutta, dove è esposta una sua opera. E gli abbiamo posto qualche piccola domanda…

Leggi gli altri approfondimenti sulla street art di Uozzart.com. E scopri tutte le ricche gallery…

Qual è stato il preciso momento in cui ti sei sentito, anche se a livello primordiale, artista?

Avevo 5 o 6 anni circa, disegnavo come tutti i bambini. Un giorno ero seduto di fronte a mio nonno che praticamente immobile compilata la settimana enigmistica, io cominciai a copiare ogni riga del suo volto, alla fine venne fuori il suo volto preciso … i miei familiari rimasero sconvolti e da allora cercai di migliorarmi per rivivere la loro emozione.

Da cosa (o da chi) trai spunto per la tua arte?

Considero il disegno il linguaggio primordiale, pertanto è un chiaro bisogno di comunicare con un mezzo che è più intimo della parola. Traggo spunto dalla vita quotidiana, dal vivere comune. L’attualità, le esperienze personali e interpersonali, i problemi sociali ed etici. Ogni momento vissuto se assorbito nella giusta maniera può rappresentare uno stimolo.

Le tre opere che ti rappresentano di più e perchè.

Super Pope, Street Pope e la Yoga Queen. In tutte queste opere è presente l’attenzione verso l’attualità, lo spirito interpretativo, l’ironia, il sarcasmo, la mia romanità e anche una discreta conoscenza tecnica.

Leggi anche “Il Fantastico mondo di OoZ”: la natura “da sogno” secondo la street art e il pop surrealism

Prossimi progetti di Maupal.

Nel prossimo progetto vorrei prendere in esame i vari problemi con i quali l’Unione Europea sta fortemente deludendo la maggioranza dei popoli…

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI, SEGUI LA PAGINA FACEBOOK DI UOZZART

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it_ITItalian
it_ITItalian
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: