Skip to content

Il film del 1998 – Armageddon, la NASA e quel paragone con Deep Impact

Last Updated on 22/05/2021

La NASA, per la prima volta nella sua storia, ha collaborato attivamente alla realizzazione di un film. Eppure Armageddon – Giudizio finale, diretto da Michael Bay, ricevette dure critiche, anche per incongruenze scientifiche…

Armageddon – Giudizio finale è un film del 1998 diretto da Michael Bay. Negli Stati Uniti uscì il 1º luglio del 1998, mentre nelle sale italiane arrivò il 4 settembre. Nel cast Bruce Willis, Billy Bob Thornton, Ben Affleck, Liv Tyler e Will Patton.

Scopri le rubriche Il film dell’annoStoria del cinemaCinque film di… e Oscar italiani di Uozzart.com

La trama del film

La NASA scopre che un asteroide grande “quanto lo stato del Texas” è in rotta di collisione con la Terra e, con ogni probabilità, la colpirà con conseguenze catastrofiche entro diciotto giorni. L’unica soluzione per garantire la salvezza della Terra e dei suoi abitanti è trivellare il gigantesco asteroide alla profondità di 800 piedi, pari a circa 2400 metri, e inserire al suo interno una bomba nucleare a orologeria per farlo saltare in aria e distruggerlo.

I record e i premi di Armageddon

Il film ha incassato complessivamente 201578182 $ negli Stati Uniti e 352131606 $ nel resto del mondo, per un totale di 553709788 $. Nonostante le quattro nomination ricevute, non vince nessun Oscar.

La collaborazione con la NASA

La NASA, per la prima volta nella sua storia, ha collaborato attivamente alla realizzazione del film, consentendo riprese all’interno della propria sede, in particolare nella piscina dove avviene l’addestramento degli astronauti e sulla piattaforma di lancio dismessa dopo la tragedia dell’Apollo 1.

Nonostante la collaborazione dell’ente aerospaziale, comunque, in Armageddon si possono riscontrare numerose incongruenze scientifiche. Gli astronauti e gli esperti definirono Deep Impact, film dal tema simile distribuito nello stesso periodo, molto più accurato da questo punto di vista.

Le critiche e le repliche di Michael Bay

Nonostante abbia ottenuto un notevole successo finanziario, il film ricevette pareri generalmente negativi dai critici, molti dei quali contestarono soprattutto il montaggio frenetico di Michael Bay. Durante un’intervista rilasciata nel 2013 il regista dichiarò:

“Dovevamo fare l’intero film in 16 settimane. È stata una grande impresa. Non era giusto per il film. Rifarei l’intero terzo atto se potessi. Ma lo studio ci ha letteralmente portato via il film. È stato terribile. Il mio supervisore agli effetti visivi ha avuto un esaurimento nervoso, quindi me ne sono dovuto occupare io. Ho chiamato James Cameron e gli ho chiesto “Cosa fai quando devi realizzare tutto da solo?” Ma il film è andato bene”.

Acquista il dvd del film

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: