Skip to content

Dante Assoluto, il festival per celebrare Dante Alighieri alla Basilica di Massenzio di Roma

Dal 1° al 20 luglio il Parco archeologico del Colosseo promuove e ospita Dante Assoluto, un festival per celebrare i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta Dante Alighieri. Sette serate in programma presso la Basilica di Massenzio nelle quali autrici e autori italiani, e non solo, omaggeranno Dante con testi inediti ispirati a un canto, un verso, un personaggio della Divina Commedia o di un’altra opera del poeta…

Dal 1° al 20 luglio il Parco archeologico del Colosseo, in collaborazione con Electa, promuove e ospita Dante Assoluto, un festival alla Basilica di Massenzio per celebrare i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta Dante Alighieri. Sette serate in programma nelle quali autrici e autori italiani, e non solo, omaggeranno Dante con testi inediti ispirati a un canto, un verso, un personaggio della Divina Commedia o di un’altra opera del poeta per offrirne una nuova “lettura d’autore”.

Testimonieranno la varietà e la profondità dei contenuti e la durevole attualità dell’opera dantesca che, oltre che un ineludibile riferimento per la nostra identità linguistica e culturale, continua a stimolare la sensibilità e la creatività contemporanee e ad essere un vivaio di riflessioni letterarie, storiche, scientifiche, etiche, giuridiche, politiche, psicologiche e artistiche.

Sul palco di Massenzio, insieme agli autori e alle autrici, anche interpreti del teatro, del cinema e della musica

Sul palco di Massenzio, insieme agli autori e alle autrici anche interpreti del teatro, del cinema e della musica celebreranno l’opera dantesca rileggendola e dandogli nuova vita grazie alla sua intrinseca immortalità che ritroviamo indistruttibile anche nella cultura popolare e nella musica pop italiana. E sarà proprio questo il tema della prima serata di Dante assoluto organizzata in collaborazione con il Museo d’Arte della città di Ravenna.

Ne sarà protagonista lo studioso della lingua italiana Giuseppe Antonelli, affiancato da grandi ospiti come Francesco De Gregori, uno dei più importanti artisti italiani che ha accompagnato le nostre vite con liriche e rime di forte ispirazione poetica e letteraria, spesso con sfondi etico – politici. De Gregori, con i musicisti dell’Orchestra popolare italiana diretta da Ambrogio Sparagna, ci farà dono di un intervento musicale dedicato a Dante Alighieri. Nella stessa serata d’apertura ascolteremo poi Chiara Valerio che con Sergio Rubini e Michela Murgia daranno vita a una intervista impossibile a Beatrice. Sulle tracce di quella realizzata da Umberto Eco nel 1975 su Radio RAI. In conclusione l’intervento dei rapper Murubutu e Claver Gold, tra le ultime più significative espressioni artistiche che attualizzano in chiave rap la poetica dantesca.

I protagonisti delle altre serate, da Roberto Saviano a Nicola Lagioia

Gli appuntamenti successivi, che avranno ognuno un tema differente, vedranno protagonisti con i loro inediti scritti per l’occasione scrittrici e scrittori. Ci saranno Piero Trellini, Giulio Leoni, Javier Cercas, Roberto Saviano, Melania Mazzucco. E ancora Alessandro Piperno, Aldo Cazzullo, Fabio Stassi, Edoardo Albinati, Stefania Auci, Nicola Lagioia. Saranno presenti gli studiosi Lina Bolzoni, Giulio Ferroni e Franco Cardini. Nonché i poeti Valerio Magrelli, Ana Blandiana, Daniela Attanasio, Silvia Bre. Nicola Bultrini, Claudio Damiani, Simone Di Biaso, Sara Ventroni. Con loro anche l’attrice Monica Guerritore con un testo teatrale di cui lei stessa è autrice.

Tra le voci delle letture di Dante assoluto anche Valeria Solarino e Lunetta Savino

Le letture dantesche sono affidate alle voci di Valeria Solarino, Anna Bonaiuto, Maddalena Crippa, Giorgio Colangeli, Lucia Mascino, Lunetta Savino. In tutte le serate musica live con i musicisti Riccardo Manzi, Erica Scherl, Pierpaolo Ranieri, Alessandra Celletti, Rita Marcotulli, Andrea Damiano, Sandra Castellano, Alessandra Bossa, Alessandro Gwis, Michele Rabbia che accompagneranno le parole di autrici e autori e le letture di attrici e attori.

E infine, a testimonianza di quanto sia intenso il dialogo tra poesia, musica e canto nelle varie generazioni e nei vari stili musicali di autori italiani, anche la conclusione delle altre serate del Festival sarà affidata alle voci di cantautori. Come Cristiano Godano, frontman del gruppo rock Marlene Kuntz. O la violinista H.E.R. vincitrice del Premio Musicultura e del Premio Amnesty International Emergenti. Poi Giovanni Succi il poeta – cantante leader del gruppo indie rock Bachi da Pietra. Nonché il giovanissimo Fulminacci, vincitore della Targa Tenco come miglior Opera Prima e del Premio MEI come miglior giovane cantautore dell’anno.

Info e prenotazioni

Tutte le serate sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria attraverso la piattaforma Eventbrite. Le prenotazioni si aprono a partire dal decimo giorno precedente ogni singola serata. Fino ad esaurimento posti.

Appassionato di arte, teatro, cinema, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitterGoogle News e iscriviti alla nostra newsletter.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: