Skip to content

Nuovo dpcm dal 16 gennaio, nelle zone gialle riaprono musei e cinema?

Una ulteriore stretta, quella dei “cento giorni”. Forse quella definitiva. Il governo prepara il nuovo Dpcm con le limitazioni a partire dal 16 gennaio. Arriva la zona bianca, confermato il coprifuoco, e le palestre ancora chiuse. Però, finalmente, si parla di riaprire musei e cinema nelle regioni gialle…

Una ulteriore stretta, quella dei “cento giorni”. Forse quella definitiva. “Se funziona, potremo ritenere il Covid soltanto un ricordo”. Il governo prepara il nuovo Dpcm con le limitazioni a partire dal 16 gennaio, “perché il contagio ha ripreso a camminare e dunque lavoreremo per fare un passo avanti sul terreno delle misure restrittive vigenti, che saranno confermate”, ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza.

Una nuova possibilità per i luoghi di cultura

Resta il sistema della regioni a colori, con l’introduzione di quella bianca, a bassissime restrizioni, ma con valori più stretti per le altre. Confermato il coprifuoco, stretta sugli asporti. E sul tavolo è tornata la possibilità di aprire i musei nelle zone gialle. Su richiesta del ministro Dario Franceschini. Non riapriranno le piscine e le palestre. Mentre si è pronti a ridiscutere il tema dello sport individuale. E si è ragionato anche sulla possibilità di alzare il sipario nei cinema.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: