Skip to content

Paolo VI. Il Papa degli artisti al Museo di Roma

Sarà visitabile fino al 17 febbraio la mostra “Paolo VI. Il Papa degli artisti” al Museo di Roma. Un’occasione unica per ripercorrere la storia degli ultimi tre Concili dell’età moderna che hanno determinato una rivoluzione nella storia della Chiesa. Sia sul fronte teologico-dottrinale, sia sul versante artistico.

Hansing Ernst Gunter, PAOLO VI RACCOLTO IN PREGHIERA, 1969 Tempera su carta Associazione Paolo VI, Arte Contemporanea Concesio

Prima che chiudano, leggi anche Dream e Mastroianni, le 10 mostre da vedere subito!

Paolo VI e il Concilio, una mostra per scoprire il legame tra Chiesa e Arte

La storia del Concilio di Trento, del Concilio Vaticano I e del Vaticano II è ripercorsa attraverso la figura dei Pontefici che li hanno indetti, ripercorrendone i ritratti e gli oggetti di loro proprietà. E sottolineando il legame tra la Chiesa e l’arte, fortemente voluti da Papa Montini nella Lettera agli Artisti, pronunciata a conclusione del Concilio Vaticano II.

Tutto il percorso espositivo punta a evidenziare il legame tra Pontefice e arte contemporanea. Indagando quelle forme espressive che rendono il messaggio evangelico esplicitamente più vicino agli uomini e più comprensibile. Mostrando non solo il linguaggio iperrealista, ma anche il concettuale, l’astrattismo e altre forme d’arte proprie dell’artista e del suo sentire.

Leggi anche Da Leonardo Da Vinci a Banksy e Warhol: tutte le (nuove) mostre del 2019 a Roma

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI, SEGUI LA PAGINA FACEBOOK DI UOZZART

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: